Superbike, Jonathan Rea torna "Cannibale": domina a Imola, Bautista 2°

Il nordirlandese della Kawasaki ha dominato Gara 1 del Gran Premio d'Italia, quinta prova del mondiale Superbike, confermando il suo rapporto d'amore con i sali e scendi del Santerno

Jonathan Rea sceglie la gara di casa della Ducati per rompere il dominio di Alvaro Bautista e tornare sul gradino più alto del podio. Il nordirlandese della Kawasaki ha dominato Gara 1 del Gran Premio d'Italia, quinta prova del mondiale Superbike, confermando il suo rapporto d'amore con i sali e scendi del Santerno. Il campione del mondo sin dal primo turno di prove libere ha dimostrato di averne di più rispetto agli avversari; tuttavia una sbavatura gli ha impedito di partire dalla Superpole. Scattato dalla seconda posizione, il "Cannibale" ha impiegato poche curve per prendere la fuga. E' subito uscito di scena Chaz Davies, tradito da un problema sulla sua Panigale.

Bautista ha corso in difesa, su una pista che deve ancora dargli del "tu", prendendo 20 punti importanti in chiave campionato. Alle spalle dei due contendenti allo scettro di campione del mondo la gara è stata divertente. Sparito di scena Tom Sykes, tradito dalla sua Bmw, il podio se l'è preso di forza Toprak Razgatliouglu, precedendo di un nulla Michael Van Der Mark (Yamaha) e Leon Haslam (Kawasaki). Piccoli segnali di risveglio per Marco Melandri, risalito dalla dodicesima alla sesta posizione, ma ad oltre 31" da Rea. Completano la top ten Alex Lowes (Yamaha), Michael Ruben Rinaldi (Ducati Barni), Lorenzo Zanetti (Ducati Motocorsa) e Markus Reiterberger (Bmw). Chiude il gruppo Alessandro Delbianco (Honda Mia Althea), 15esimo.

Dopo aver fatto segnare il miglior tempo nelle prove del venerdì, a Federico Caricasulo (Yamaha) non è riuscita l’impresa nel Mondiale Supersport di conquistare anche la pole position, che si è assicurato il compagno di squadra e leader del mondiale Randi Krummenacher. Lo svizzero è stato il più veloce di quasi mezzo secondo ma il pilota di Ravenna ha tutte le carte in regola per andare a caccia della seconda vittoria consecutiva. Buone le prestazioni degli altri piloti italiani, con Raffaele De Rosa (MV Agusta) in seconda fila, e Ayrton Badovini (Kawasaki) e Massimo Roccoli (Yamaha) in quinta. Nella Supersport 300 pole position per lo spagnolo Mika Perez (Kawasaki), al suo fianco il francese Hugo De Cancellis (Yamaha) e la campionessa del mondo Ana Carrasco (Kawasaki), di nuovo competitiva dopo un inizio di stagione difficile. Ad aprire la seconda fila Bruno Ieraci, migliore italiano in griglia, pronto a lottare per un posto sul podio. Domani grande spettacolo in pista con la Superpole Race alle ore 11, gara 2 SBK alle 14 e le gare della Supersport e della Supersport 300. 

Giovanni Petrillo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -