Superpole a Imola, Davies scivola: Rea e Sykes firmano dal doppietta Kawasaki

Il nordirlandese della Kawasaki ha conquistato la Superpole del Gran Premio d'Italia ad Imola, quinto round del mondiale Superbike, col crono di 1'45"797, unico a scendere sotto il muro dell'1'46"

Nel giro del tutto o niente emerge uno strepitoso Jonathan Rea. Il nordirlandese della Kawasaki ha conquistato la Superpole del Gran Premio d'Italia ad Imola, quinto round del mondiale Superbike, col crono di 1'45"797, unico a scendere sotto il muro dell'1'46", senza tuttavia prendersi il record della pista. Primato che appartiene ancora a Chaz Davies, che non è andato oltre la terza posizione, condizionato anche da una scivolata nelle fasi iniziali alla Variante Bassa, a 365 millesimi dalla leadership, preceduto anche dall'altra verdona di Tom Sykes. Il ducatista è riuscito a tornare in pista per un solo tentativo, che gli ha permesso di limitare i danni.

Marco Melandri aprirà la seconda fila, attardato di ben 430 millesimi. Alle sue spalle il portacolori della Ducati troverà la Panigale del team Barni di Xavi Fores e il rientrante Eugene Laverty (Aprilia). Lorenzo Savadori, dopo aver chiuso quarto nelle libere del venerdì, si è dovuto accontentare della nona piazza, preceduto dalla MV Agusta di Jordi Torres e dalla Ducati Aruba di Michael Ruben Rinaldi. Indietro le Yamaha ufficiali, con Alex Lowes e Michael Van Der Mark solo decimo e dodicesimo. In mezzo la wildcard Leon Haslam, con la Kwasali del team Puccetti. Alle 13 Gara 1. Riuscirà Davies a conquistare la quinta vittoria di fila?

Dall'inviato, Giovanni Petrillo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -