Un Chaz Davies da record non basta per battere Jonathan Rea

Dodicesimo Lorenzo Zanetti e 15esimo Michael Ruben Rinaldi. Malissimo Marco Melandri, 17esimo davanti a Alessandro Delbianco. Alle 14 c'è Gara 2.

Nuvoloni grigi incombono su Imola, ma al momento la pioggia ha risparmiato la domenica della Superbike. Uno scatenato Jonathan Rea ha bissato la vittoria di Gara 1, facendo sua la Superpole Race che stabilirà la griglia di partenza di Gara 2. Il nordirlandese della Kawasaki ha avuto la meglio su Chaz Davies e Alvaro Bautista. Il gallese ha commesso nelle fasi iniziali della gara un errore che gli ha impedito di lottare per la vittoria, impiegando diversi giri a sopravanzare il compagno di box. La Ducati numero 7 ha cercato di ricucire il gap sulla "verdona" numero 1, stabilendo anche il nuovo record della pista in 1'45"727.

Qualcosa di eccezionale se si pensa che su alcune aree della pista, specie tra la Piratella e le Acque Minerali, vi erano delle chiazze di acqua per la pioggia caduta nella notte. Ma il gap di oltre un secondo che si era creato ha imoedito a Chaz di completare l'impresa. Quarto e quinto posto per le Yamaha di Michael Van Der Mark e Alex Lowes. Settimo Toprak Razgatlioglu (Yamaha Turkish Puccetti), che ha preceduto la Bmw di Tom Sykes. Dodicesimo Lorenzo Zanetti e 15esimo Michael Ruben Rinaldi. Malissimo Marco Melandri, 17esimo davanti a Alessandro Delbianco. Alle 14 c'è Gara 2. 

Giovanni Petrillo 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -