8 MARZO - Le iniziative della Cgil in Emilia-Romagna per la Festa della donna

8 MARZO - Le iniziative della Cgil in Emilia-Romagna per la Festa della donna

BOLOGNA - Le donne Cgil Emilia Romagna e la categoria del commercio-Filcams regionale, per questo 8 marzo, hanno concordato con il sindacato Dgb dell’Assia e le Comisiones Obreras del Pais Valenciano, un’azione-simbolo della lotta per i diritti del lavoro delle donne, che si svolgerà contemporaneamente in diverse città delle tre regioni, davanti ad alcuni discount della multinazionale del commercio LiDL. L’azione sviluppa il rapporto di partenariato europeo che da tempo lega la Cgil Emilia Romagna, la Dgb dell’Assia e le Comisiones Obreras del Pais Valenciano con progetti comuni sui problemi del lavoro: per sottolineare il significato particolare dell’8 marzo del 2007 “anno europeo delle pari opportunità”, in questo caso le tre organizzazioni hanno puntato su una mobilitazione comune per il lavoro femminile.


La multinazionale di origine tedesca LiDL è ormai considerata a livello europeo come prototipo dello sfruttamento in particolare delle donne, per le condizioni di lavoro particolarmente vessatorie e per la condotta antisindacale, che impedisce l’ingresso delle organizzazioni dei lavoratori nei suoi supermercati. Nella mattinata di giovedì presidi e volantinaggi saranno organizzati davanti ai principali discount LiDL di Bologna, Reggio Emilia, Modena, Ferrara, Parma e Piacenza. Inoltre l’iniziativa sarà richiamata nelle varie manifestazioni organizzate nella regione per l’8 marzo, attraverso un volantino di solidarietà con la lotta delle lavoratrici LiDL e la distribuzione di uno specchietto colorato, che richiama la forza delle donne con lo slogan “insieme lottiamo per i diritti”.


Gli altri appuntamenti in Emilia Romagna

Molte altre, come da tradizione, sono le iniziative in programma in tutta l’Emilia Romagna per l’8 marzo, su promozione della Cgil o in condivisione con altri sindacati, associazioni, istituzioni, che quest’anno insistono in particolar modo sull’impegno contro la violenza alle donne. Da segnalare che il ricavato della distribuzione della mimosa, tradizione diffusa in molte camere del lavoro, sarà devoluto a diversi progetti di solidarietà sociale al femminile, in particolare per la costruzione di una biblioteca per bambine e bambini in Saharawi, intitolata ad una donna vittima di violenza.


Di seguito un elenco degli appuntamenti principali in territorio regionale.

BOLOGNA – Ore 9-11,30, alla Camera del lavoro, assemblea aperta su “Donne e lavoro: storie di ordinaria precarietà”, con relazione della responsabile politiche di pari opportunità Cgil Emilia Romagna Anna Salfi, interventi di Florinda Rinaldini ricercatrice Ires regionale e di delegate di diversi settori, conclusioni di Antonella Raspadori della segreteria Cgil bolognese. Al termine i partecipanti si recheranno al presidio davanti al supermercato LiDL di via S. Serlio/angolo via Stalingrado, mentre nel pomeriggio Cgil, Cisl, Uil saranno in piazza Nettuno dalle 15 alle 18, insieme a molte altre associazioni di donne della città.


REGGIO EMILIA – Oltre al presidio in mattinata davanti alla LiDL (di via Picard), alle 14,30 alla Camera del lavoro è previsto un incontro con Mariam Rawi dell’Associazione Rawa per i diritti delle donne dell’Afghanistan.

MODENA – Presidio in mattinata davanti alla LiDL (di via Bertoli 55). Quest’anno la tradizionale distribuzione di mimose sarà accompagnata da un segnalibro con lo slogan “La violenza contro le donne è un crimine, non un reato”, firmato insieme da Cgil, Cisl, Uil.


RAVENNA - Alle 19,30 “Donne del mondo in festa” (Centro Quake di via Eraclea 25), su iniziativa dell’associazione volontariato Città Meticcia in collaborazione con la Casa delle Culture del Comune e un ampio “cartello” di associazioni di immigrati e non, tra cui la Cgil.


FORLI’ – Ore 11 nel salone del Comune appuntamento per la firma del protocollo d’intesa per la costituzione del “Tavolo permanente contro la violenza alle donne”, frutto della mobilitazione che dal 25 novembre scorso, giornata internazionale contro la violenza alle donne, ha tenuto insieme varie associazioni della città in un impegno che continua. Nel pomeriggio, in piazza Saffi, un “camper con permesso di sosta” sarà punto di ritrovo per momenti di sensibilizzazione e informazione.


CESENA – In mattinata, alla Camera del lavoro, assemblea con gli studenti in forma di dialogo aperto sulla storia delle donne: partecipa Elisabetta Perazzo, presidente Archivio storico P. Pedrelli.


RIMINI – I centri di aggregazione delle donne del sindacato pensionati chiamati “il posto delle fragole”, istituiti da tempo nel riminese, hanno in programma varie iniziative: al Posto delle fragole di Riccione, 8 marzo ore 16, riflessione sulla memoria e la capacità di ascolto; al centro di Marebello, 9 marzo ore 15, si discuterà sul significato della violenza alle donne tra il ricordo e la realtà odierna.


IMOLA“Quale potere vogliono le donne e come sanno conquistarlo”: è il tema dell’incontro previsto alle ore 17, nella sala del Consiglio Comunale, nel quale l’attrice Lella Costa dialoga con le donne della Commissione Pari opportunità (della quale fanno parte le donne Cgil e Spi) e con il pubblico. Alle 18,30 (presso la Rocca di Dozza) inaugurazione della mostra “Il 900 e la nostra storia”, curata dalla Cgil territoriale.


PIACENZA – Ore 21,30, nel salone della Camera del Lavoro, “Le bugie non sono reato”, spettacolo di narrazione di e con Ottavia Leoni e Vittorio Continelli, che racconta il caso ancora irrisolto dell’uccisione di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, nell’anniversario della morte: l’iniziativa è promossa dalla Camera del lavoro e dall’Arci con il patrocinio di Regione, Provincia e Comune.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PARMA – In mattinata presidi ai discount LiDL di Langhirano, Fidenza, Parma città. Ore 9 alla Camera del lavoro si inaugura la mostra fotografica “Donne nella Cgil - una storia lunga un secolo” con un confronto tra generazioni diverse di sindacaliste, su iniziativa dei coordinamenti Cgil e Spi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -