A Casola Valsenio il raduno internazionale di speleologia

A Casola Valsenio il raduno internazionale di speleologia

CASOLA VALSENIO - Il raduno internazionale di speleologia ospitato a Casola Valsenio parte ufficialmente giovedì 28 ottobre 2010. La serata d'inaugurazione di "Casola 2010 geografi del vuoto" si apre con un viaggio divulgativo sul rapporto culturale tra l'uomo la montagna e l'ambiente che parte dalle Alpi e arriva fino alla Vena del Gesso romagnola.


Al Teatro Senio, a partire dalle ore 20,30 Giuseppe Sangiorgi, storico locale condurrà l'incontro, aperto a tutti, con Annibale Salsa, antropologo ed ex presidente del Club Alpino Italiano, e Stefano Piastra, geografo umano. Tra gli interrogativi ai quali si cercherà di dare risposte nell'incontro ci sono quelli che identificano la montagna e le sue valli come luoghi marginali, difficili, pericolosi, vere e  proprie barriere tra i popoli. Ma è realmente così? Quale è stato e qual è oggi invece il rapporto uomo-montagna-valle? Esiste una comune identità delle genti e dei luoghi di montagna? Quali le sue contraddizioni?
La serata si concluderà con una anteprima e precisamente la proiezione di alcuni momenti di un documentario che è parte integrante de "L'arca della memoria", un progetto di documentazione sulla comunità della Vena del Gesso. Il film fa parte di un progetto in corso di realizzazione, nato sotto l'egida del Parco regionale della Vena del Gesso Romagnola. Si tratta di una serie di interviste filmate a "testimoni privilegiati" di questo territorio, che documentano gli aspetti economici, sociali e culturali della vita sulla Vena prima del suo spopolamento durante gli anni '50-'60 del Novecento.


Il programma dell'incontro prevede dopo i saluti delle autorità tra le quali ci saranno Nicola Iseppi, Sindaco di Casola Valsenio; Eugenio Fusignani, Presidente del Parco regionale Vena del Gesso Romagnola, Giampietro Marchesi, Presidente della Società Speleologica Italiana l'introduzione Giuseppe Sangiorgi, storico e giornalista. I temi affrontati nella serata inaugurale spazieranno da quelli delle identità e le culture alpine nella storia, a quelli dedicati alla Vena del Gesso romagnola.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -