A Clonney premio per l'impegno di pace nel Darfur

A Clonney premio per l'impegno di pace nel Darfur

"Noi siamo qui per parlare a nome di tante voci che non possono farsi sentire ne' farsi ascoltare direttamente". Così il celeberrimo attore George Clooney, impegnato per le iniziative umanitarie nel Darfur, ha ritirato dalle mani del sindaco di Roma Walter Veltroni e dal Premio Nobel per la Pace Mikhail Gorbaciov il 'Peace Summit Award 2007'. Alla cerimonia era presente anche il Dalai Lama.


Secondo alcuni osservatori ed esperti di quella zona del mondo così martoriata, potrebbero essere 200.000 le persone rimaste uccise e 2,5 milioni quelle rimaste senza famiglie dal 2003 ad oggi per gli scontri tra gruppi di ribelli non arabi al governo di Khartoum e milizie arabe.


Assieme a Clooney a ritirare il premio c’era anche Don Cheadle, che assieme al collega più famoso è stato co-protagonista di “Ocean’s Thirteen”. "La semplice verità è che in Darfur le persone non stanno meglio ora rispetto a qualche anno fa – ha ricordato Clooney -. Gli omicidi continuano, gli stupri continuano e circa due milioni e mezzo di rifugiati devono ancora tornare a casa".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -