A pari merito nella classifica del gusto Pierangelini ed Esposito

A pari merito nella classifica del gusto Pierangelini ed Esposito

A pari merito nella classifica del gusto Pierangelini ed Esposito

La nuova guida dei ristoranti italiani del Gambero Rosso, il Tre forchette 2009, riserva una importante novità:al primo posto c'è un pari merito. Fulvio Pierangelini, del ristorante Gambero Rosso di San Vincenzo (Livorno) e l'emergente Gennaro Esposito, della Torre del saracino di Vico Equense (Napoli). Ma la crisi economica colpisce anche il settore della ristorazione, non a caso il premio Qualità/prezzo, ha visto una crescita dei locali, che vogliono offrire menù accessibili a tutti portafogli.

 

Sono passati dai 29 dello scorso anno, a 39. "Si avvertono i primi riflessi della crisi economica sui ristoranti di fascia media - spiega Marco Bolasco, il curatore della guida - non è un caso, infatti, che molti chef aprano piccole dependance dei propri ristoranti, come ad esempio i bar, dove attirare nuovi clienti con budget limitati. Oppure che vengano proposti menù a prezzo ridotto per tutte le tasche, come nel caso di un grande come Vissani".

 

E proprio il grande chef resta secondo insieme ad altri tre ristoranti: l'Enoteca Pinchiorri di Firenze, Combal.zero di Rivoli (Torino) e Le calandre di Rubano (Padova). Le due new entry sono Il Reale, dello chef Niko Romito, a Rivisondoli (L'Aquila), che è il primo ristorante abruzzese a conquistare le tre forchette, e la Madia di Licata (Agrigento), del giovane Pino Cuttaia.

 

In testa, con il numero più alto di locali con Tre forchette, il Piemonte, la Toscana ed il Veneto, che ne contano quattro ognuno.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I Tre gamberi assegnati alle e migliori trattorie, hanno visto due novità: Ai cacciatori di Cavasso Nuovo (Pordenone) e la Locanda del Falco a Gazzola (Piacenza). Si conferma, unica nel Lazio, l'Osteria di San Cesario a San Cesareo (Roma). Il Boccale rosso, che segnala i ristoranti con un'interessante offerta di birra, è andato a 227 locali.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -