Abruzzo, Bagnasco tra gli sfollati: ''popolo determinato a ricominciare''

Abruzzo, Bagnasco tra gli sfollati: ''popolo determinato a ricominciare''

Abruzzo, Bagnasco tra gli sfollati: ''popolo determinato a ricominciare''

"Vedo tra il popolo aquilano tanta gente che ha la voglia, la forza e la determinazione di ricominciare". E' quanto ha affermato il presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, che ha incontrato gli sfollati del terremoto che ha colpito duramente la provincia dell'Aquila. Il cardinale ha anche annunciato che la Conferenza episcopale italiana, destinerà ulteriori due milioni di euro all'emergenza terremoto in Abruzzo che si aggiungono ai tre già destinati nei giorni scorsi.

 

Bagnasco, dopo aver fatto visita all'ospedale da campo dell'Aquila è rimasto colpito, "oltre alla grande efficienza di questa struttura provvisoria, dovuta al lavoro e all'abnegazione della protezione civile, dei volontari e del personale ospedaliero soprattutto, tra la gente e tra i malati, la grande forza 'aquilana' di resistere e di superare questo tragico momento". "Una volontà - ha concluso - all'insegna di un'energia interiore e anche di una grande ispirazione di fede, di religiosità che sprigiona dalle loro parole e dai loro volti".

 

Nel frattempo il presidente della Regione Abruzzo Gianni Chiodi, intervistato da Maurizio Belpietro nel corso di "Panorama del giorno" su Canale 5, ha sostenuto che "l'obiettivo è spostare le persone dalle tende e anche dagli alberghi per fargli trovare una situazione più confortevole anche se non completamente normale. E' un intervento necessario prima dell'inverno, che qui è molto rigido. Entro ottobre-novembre è necessario avere costruzioni che ospitino le persone che non possono entrare più nelle case". Dopo questa seconda fase, ha aggiunto Chiodi, segue quella della "ricostruzione del centro storico" con "interventi per le prospettive future del capoluogo abruzzese, a partire dall'Università, nuove attività, iniziative industriali, rivitalizzazione del commercio".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiodi ha poi annunciato che la Regione Abruzzo è pronta a costituirsi parte civile al processo contro eventuali responsabili dei crolli. "Quello che sarà accertato dalla magistratura sarà molto importante" ha affermato Chiodi. In merito all'agibilità dell'ospedale, fortemente danneggiato dal terremoto, il Chiodi ha invitato alla prudenza. "Non sono di quelli che credono che siccome una cosa è scritta sui giornali è vera, attendiamo la magistratura", ha sottolineato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -