Abruzzo: tangenti nella sanità, arrestato il governatore Del Turco

Abruzzo: tangenti nella sanità, arrestato il governatore Del Turco

Abruzzo: tangenti nella sanità, arrestato il governatore Del Turco

Avrebbe percepito una maxi-tangente da 5,8 milioni di euro. Con questa accusa gli inquirenti della procura della Repubblica di Pescara hanno ordinato l'arresto del presidente della Regione Abruzzo, Ottaviano Del Turco, arrestato assieme ad un'altra decina di assessori e funzionari regionali all'interno di una maxi-inchiesta sulla sanità abruzzese. L'accusa sostiene che vi siano già stati movimenti di denaro (tangenti) per 12,8 milioni di euro dei 14 milioni previsti.

 

Assieme a Del Turco, la custodia cautelare è scattata anche per l'assessore alla Sanità, Bernardo Mazzotta, il segretario generale della presidenza, Lamberto Quarta, l'assessore Antonio Boschetti, l'ex assessore alla Sanità del centrodestra Vito Domenici e l'ex presidente della finanziaria regionale Giancarlo Masciarelli. In manette anche Camillo Cesarone, Gianluca Zelli, Luigi Conga. Per Mazzotta, Masciarelli ,Vito Domenici e Angelo Bucciarelli sono stati disposti i domiciliari.

 

I reati contestati sono quelli di associazione per delinquere (Masciarelli, Donenici, Conga, Boschetti, Del Turco, Quarta, Cesarone, Boschetti, Mazzocca, Bucciarelli Di Stanislao, Masciarelli), il riciclaggio ( Zelli), la corruzione (Del Turco, Cesarone), truffa aggravata, falso, abuso d'ufficio e la concussione (Domenici, Masciarelli, Del Turco, Cesarone, Quarta, Bucciarelli, Boschetti, Conga) in danno dell'imprenditore della sanità Vincenzo Maria Angelini.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quest'ultimo risulta indagato assieme ad altre 34 persone. Dunque la vicenda sempre essere aperta ad ulteriori sviluppi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -