Abruzzo, torna la paura: altra forte scorsa

Abruzzo, torna la paura: altra forte scorsa

Abruzzo, torna la paura: altra forte scorsa

L'AQUILA - Torna la paura nell'Aquilano. Lunedì sera i sismografi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) hanno registrato intorno alle 23,20 una scossa di magnitudo 4.8 Richter, avvertita anche a Roma. Il presidente dell'Ingv, Enzo Boschi, ha riferito che sono state registrate nella zona diecimila scosse in una settimana, di cui un migliaio avvertite. Nel frattempo proseguono senza sosta i rilievi agli edifici colpiti dal forte terremoto.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le verifiche hanno riguardato finora le aree perifiche o semiperiferiche de L'Aquila e degli altri centri abitati interessati dal terremoto ed hanno interessato soprattutto case, scuole ed edifici legati alle attività istituzionali. Il 30% degli edifici finora sottoposti a verifica da parte dei tecnici dei vigili del fuoco e della Protezione Civile sarebbe risultato inagibile. Sono finora poco più di un migliaio le verifiche già effettuate, e il 50% degli edifici è risultato agibile. Il restante 20% è fatto di edifici o abitazioni recuperabili con piccoli interventi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -