Accecato dalla gelosia uccide la moglie e il figlio

Accecato dalla gelosia uccide la moglie e il figlio

Accecato dalla gelosia uccide la moglie e il figlio

SALERNO - Accecato dalla gelosia e convinto che la moglie lo tradisse con un altro uomo, ha preso per mano un martello e, al culmine di un litigio con la consorte, l'ha colpita ripetutamente, fracassandole il cranio. Poi ha strangolato il figlio di undici anni. Il terribile duplice omicidio si è consumato nella nottata tra sabato e domenica in un'abitazione del centro storico di Buccino, comune dell'entroterra a sud di Salerno.

 

L'omicidio, Costel Tudor, è stato arrestato e si trova nel carcere di Salerno. I due corpi sono stati portati nell'obitorio dell'ospedale di Eboli. Nelle prossime ore il pubblico ministero Vincenzo Senatore, della Procura di Salerno, disporrà gli esami autoptici. Sabato sera, prima del raptus omicida, ha vagato a lungo per le strade del paese. Una volta rincasato è iniziata la discussione con la moglie Carla Radu. Quando i toni si sono accesi ha imputato un martello.

 

Si è avventato contro la donna e l'ha uccisa, colpendola ripetutamente alla testa. Poi ha strangolato il figlioletto, portando poi il corpicino in camera da letto. La coppia aveva anche un'altra figlia di quindici anni, scampata all'omicidio perché uscita con le amiche. A dare l'allarme è stato un vicino, al quale Tudor si era rivolto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -