Acqua pubblica, il Governo pronto a fermare il referendum

Acqua pubblica, il Governo pronto a fermare il referendum

Acqua pubblica, il Governo pronto a fermare il referendum

Ora anche il referendum sull'acqua pubblica viene messo a rischio. Dopo quello sul nucleare, messo a repentaglio dal provvedimento assunto dal governo che di fatto annulla il programma per lo sviluppo dell'energia nucleare che era stato avviato dall'allora ministro Scajola, ora il ministro dello Svliuppo Economico, Paolo Romani, sta valutando l'ipotesi di un provvedimento sulla risorsa idrica. Il Governo starebbe studiando un provvedimento legislativo ad hoc.

 

Una volontà che da parte dei comitati referendari e da parte dell'opposizione viene vista come un colpo di mano per evitare un referendum che sta suscitando grande interesse nell'opinione pubblica e che potrebbe raggiungere il quorum e riservare sorprese nell'esito finale.

 

"I referendum sull'acqua hanno ottenuto le firme di un milione e quattrocentomila cittadini - fanno notare i promotori del comitato -. Una straordinaria mobilitazione che chiede l'uscita dell'acqua dal mercato e dei profitti dall'acqua".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -