Addio a Nilla Pizzi, regina della musica italiana

Addio a Nilla Pizzi, regina della musica italiana

Addio a Nilla Pizzi, regina della musica italiana

MILANO - Addio alla regina della musica italiana. Si è spenta sabato mattina a Milano Nilla Pizzi. Avrebbe compiuto 92 il prossimo 16 aprile. La cantante, prima vincitrice del festival di Sanremo nel 1951 con Grazie dei fiori, era ricoverata in una clinica dopo un intervento subito tre settimane fa. E' stata l'unica ad aver vinto tutti e tre i premi in un'edizione indimenticabile di Sanremo, quella del 1952, con 'Vola colombà, 'Papaveri e paperè e "Una donna prega".

 

Film, trasmissioni radiofoniche, canzoni di successo e chiacchierate love-story hanno fatto di Nilla Pizzi la regina della canzone italiana. La carriera è iniziata a 18 anni, quando nel 1937 ha fatto suo il concorso '5000 lire per un sorriso', una sorta di Miss Italia dell'epoca. Nel '42 trionfò in un concorso indetto dall'Eiar (prima denominazione della Rai), iniziando ad esibirsi con l'orchestra Zeme. Durante il fascismo venne allontanata dalla radio in quanto la sua voce era considerata troppo sensuale.

 

Tornò nel 1946 con l'orchestra del maestro Angelini, cui era legata sentimentalmente. Nel 1959 vinse Canzonissima (con L'edera), il Festival di Barcellona (in coppia con Claudio Villa con Binario) e si piazzò terza al Festival di Napoli con Vieneme 'nzuonno assieme a Sergio Bruni. Nel 2003 le era stato assegnato il Premio alla Carriera. Nel 2010 la Pizzi era stata sul palco dell'Ariston, accompagnata da cinque boys, ospite dell'edizione dei 60 anni del festival.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -