Addio a Sandra Mondaini, ''si è riunita con Raimondo''

Addio a Sandra Mondaini, ''si è riunita con Raimondo''

Addio a Sandra Mondaini, ''si è riunita con Raimondo''

ROMA - In tantissimi, nel mondo dello spettacolo, hanno manifestato il proprio doloro per la scomparsa di Sandra Mondaini, a cinque mesi di distanza da quella di Raimondo Vianello. "Ed ora si è conclusa una grande storia d'amore - ha affermato Pippo Baudo -. Da quando Raimondo se ne era andato, lei non era più in grado di vivere. E' un grande dispiacere ma per fortuna, è una coppia che si è riunita quasi subito dopo esserlo stato tanto lungo nella vita terrena".

 

Baudo ha rilevato di aver provato più volte di aver un colloquio con Sandra: "A volte mi rispondeva, a volte no. Se ne è andata piano piano. E' come se si fossero chiamati l'uno con l'altra". "Ero purtroppo certo che Sandra non reggesse a questa scomparsa", ha dichiarato Maurizio Costanzo. "Aveva un'impossibilità a vivere senza di lui. La verità è che questo Paese ora è un po' più triste. Ovunque sia Sandra, auguri, e saluta Vianello".

 

"Sandra se n'era andata dal giorno in cui è morto Raimondo, il calvario di questi cinque mesi è stato una coda che forse non si meritava - ha dichiarato Gerry Scotti -. Dopo il funerale di Raimondo non ci siamo più visti. Lei stava male, era molto protetta dalla famiglia, è stata più volte ricoverata. E io speravo sempre di sapere che stava un po' meglio per poi andare a trovarla".

 

"Quando hai amato per tanti anni una persona è difficile farne a meno - ha affermato Paolo Bonolis -. Era quasi impossibile che riuscisse a resistere a lungo all'assenza di Raimondo, anche perché già stava piuttosto male. Però in questo momento bisogna pensare che hanno vissuto una bella vita, intensa, di grandi successi, con grande ironia. Non capita a tutti. E quindi sono contento per quello che ci ha dato con la sua arte e la energia".

 

Per il presidente della Commissione di vigilanza sulla Rai, Sergio Zavoli, per anni giornalista nella tv pubblica, "Sandra Mondaini era una creatura molto più malinconica di quanto apparisse nella realtà e grazie a Raimondo ritrovò, seppure in parte, la serenità. Abbiamo abitato nella stessa palazzina a Roma. Oltre a Sandra e Raimondo, c'era anche Enzo Biagi. Se ne è andata una grande professionista. Una persona di gran cuore, lontanissima nei modi di essere dal mondo dello spettacolo, nei confronti del quale tuttavia era irresistibilmente portata".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -