Additivi a base di perossido di idrogeno su seppie e calamari, 20 denunce

Additivi a base di perossido di idrogeno su seppie e calamari, 20 denunce

Foto di repertorio-318

I Carabinieri del Nas di Bologna, d'intesa con il Ministero della Salute, sono stati impegnati nelle ultime settimane in una serie di controlli in aziende specializzate nella lavorazione e commercio di prodotti ittici, compresi diversi natanti operanti nel settore della pesca, delle provincie di Forlì-Cesena, Ferrara e Rimini, destinati a rifornire le zone di villeggiatura della fascia costiera romagnola finalizzata a garantire la sicurezza degli alimenti per i consumatori.

 

Sono state individuate 4 aziende emiliane e romagnole ree di aver utilizzato illecitamente additivi a base di perossido di idrogeno, il cui impiego sugli alimenti è vietato dalla legge, su elevati quantitativi di seppie e calamari. L'operazione ha consentito di operare il sequestro di 2.300 chili di additivo irregolare, importato dalla Spagna da un'azienda di Bari, nonché 400 chili di prodotti ittici surgelati, il tutto per un valore complessivo stimato in circa 20mila euro. Sono 20 i soggetti responsabili o dipendenti delle aziende stesse denunciati all'autorità giudiziaria.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -