Aeroporti, Lombardi (Pdl): "I 3 milioni della Regione sono soldi buttati via"

Aeroporti, Lombardi (Pdl): "I 3 milioni della Regione sono soldi buttati via"

Marco Lombardi-8

"Come ho già avuto modo di dire a più riprese, le Regioni, son il livello istituzionale del Paese che più dello Stato e degli Enti Locali, possono sopportare una riduzione della spesa pubblica perché, come è facilmente comprensibile, nell'ambito dei 13 miliardi di euro previsti nel bilancio 2011 dell'Emilia-Romagna  qualche ulteriore limatura si può fare". Lo sostiene Marco Lombardi, consigliere provinciale e regionale del Pdl, a proposito dei 3 milioni che la Regione ha annunciato di voler investire sulla futura holding degli aeroporti romagnoli.

 

"Abbiamo visto che nel settore turistico, l'Assessore Melucci è stato contento di aver subito una riduzione di soli 2 milioni di euro, mentre l'Assessore Mezzetti ci ha recentemente illustrato in Commissione i tagli alla culture previsti dal bilancio regionale per oltre 8 milioni di euro - osserva Lombardi -.  Bene, a fronte di questi esempi, l'Assessore Peri propone un progetto di legge regionale per costituire una " mini holding romagnola" con l'unico scopo di fare andare d'accordo i due aeroporti di Rimini e Forlì  e udite udite per questo progetto mette sul piatto 3 milioni di euro che miracolosamente escono dal cilindro di Errani".

 

"er fortuna mentre da parte forlivese pare si lasci offuscare dal miraggio dell'elemosina regionale, il Presidente Vitali pare più realista - nota Lombardi -. Se è stata bocciata la Holding Regionale degli Aeroporti, non si capisce perché dovrebbe funzionare una Mini Holding romagnola, finanziata con i soldi tolti a  settori ben più bisognosi dei contributi regionali. li Aeroporti così come le Fiere sono naturalmente in concorrenza tra loro e possono collaborare, senza bisogno di "costose" holding, solo per  strategie legate agli acquisti, alla formazione del personale e per le Fiere alla internazionalizzazione".

 

"La colpa della Regione è stata quella di non svolgere in passato il proprio ruolo programmatorio e consentire così - accusa Lombardi -, per soli fini campanilistici e clientelari la nascita di troppi Aeroporti e di troppe Fiere. Oggi vorrebbe forzare il mercato con i soldi dei cittadini emiliano romagnoli e togliendo risorse preziose da altri settori strategici per accelerare l'uscita dalla crisi. Se l'Assessore Peri ha dei soldi da buttar via, la smetta di lamentarsi per i tagli al trasporto pubblico locale e se proprio non sa cosa farne li dia ai suoi colleghi del Turismo o della Cultura, che ne hanno certamente bisogno". 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -