Aeroporti, Nervegna (Fi-PdL) dice "No" all'uccisione di Forlì e Rimini in favore di Pisignano

Aeroporti, Nervegna (Fi-PdL) dice "No" all'uccisione di Forlì e Rimini in favore di Pisignano

FORLI ‘ - "La proposta di  riammodernare e potenziare l' aeroporto militare di Pisignano (Cervia), che nel 2010 è destinato a chiudere prendendo il posto dei due aeroporti di Forlì e Rimini, non può trovare il nostro favore": commenta Antonio Nervegna, consigliere regionale e capogruppo comunale Forza Italia/Pdl a Forlì che aggiunge: "In realtà, a questo progetto manca la mission, non c‘è  indagine preventiva sui costi e sui ricavi, e le infrastrutture che dovrebbero essere create a supporto (una rete stradale capace di collegare la costa ferrarese e romagnola alla struttura mediante una metropolitana di superficie) sarebbero certamente onerose, presenterebbero costi insostenibili e da coprire in tempi lunghi! Persino la fattibilità dell'ampliamento dello scalo di Pisignano sulla carta è discutibile": aggiunge Nervegna.

 

L'esponente azzurro ricorda che i due scali di Rimini e Forlì sono nati  decine di anni fa (il Ridolfi nel 1936) e che nel corso degli anni sono stati finanziati con decine di milioni di euro.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Gestione in passivo sì - puntualizza Nervegna - ma la loro importanza come aeroporti civili non è da mettere in discussione. Mollare ora sarebbe un ulteriore  spreco di risorse pubbliche ... Si tratta semmai di raggiungere una gestione virtuosa anche - come nel caso di Forlì - coinvolgendo tutte le istituzioni pubbliche e le forze imprenditoriali provate e associate del comprensorio (aumentando il peso di Cesena) che ancora non hanno deciso di investire di tasca propria promuovendo un'infrastruttura che come potenzialità e razionalizzando le spese continua a rimanere utile a tutto il territorio"

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -