Aeroporti, Wind Jet ufficializza il trasloco: c'è anche Rimini-Sharm El Sheik

Aeroporti, Wind Jet ufficializza il trasloco: c'è anche Rimini-Sharm El Sheik

Aeroporti, Wind Jet ufficializza il trasloco: c'è anche Rimini-Sharm El Sheik

RIMINI - Un comunicato che arriva con una settimana di ritardo, cadendo dalle nuvole come se in Romagna non si fosse consumata una guerra da cinque giorni su questo tema. Wind Jet ufficializza e informa che a partire dal 27 marzo 2011 la compagnia collegherà Catania e Palermo con lo scalo di Rimini. Sono inoltre previsti dallo stesso aeroporto una serie di collegamenti con alcuni scali europei.

 

Da parte sua Aeradria Spa, la società di gestione del Fellini, informa che le destinazioni previste - a partire dal 27 marzo 2011 - sono: catania (2 voli al giorno), palermo (1 volo il lunedi', martedi', mercoledi', venerdi' e sabato, 2 voli il giovedi' e la domenica), praga (2 voli settimanali - lunedi' e venerdi'), kiev (1 volo settimanale - mercoledi'), bucarest (2 voli settimanali - lunedi' e venerdi') mosca (2 voli settimanali - mercoledi' e venerdi'), san pietroburgo (1 volo settimanale - sabato), colonia/bonn (2 voli settimanali - giovedi' e domenica), amsterdam (2 voli settimanali - martedi' e sabato), berlino (2 voli settimanali - giovedi' e domenica), copenhagen (2 voli settimanali - giovedi' e domenica), sharm el sheikh (1 volo settimanale - martedi'). La vendita dei biglietti per le rotte enunciate sarà attivata entro pochi giorni.

Commenti (25)

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Per quale motivo i riminesi sene vanno in vacanza in Egitto e i russi dovrebbero venire a Rimini? Non vi rendete conto che i voli low cost sono la vostra condanna, cari amici riminesi, e voi incentivate questo mercato?

  • Avatar anonimo di mattep
    mattep

    @ d_a_v_i_d_e Scusa ma a noi Riminesi (e romagnoli o marchigiani in genere) in vacanza non ci vuoi mandare?? Voli per Sharm, Ibiza, Olbia, Marsa Alam, Heraklion (e chi più ne ha più ne metta) ci sono da diversi anni sia da Rimini che da Forlì (ma anche Ancona, Bologna, etc.). Sono voli che solitamente vengono venduti in pacchetti dei tour operator e sui quali la compagnia aerea ha una buona redditività (riempimento garantito). Non vedo che male ci sia. E' come se a Roma non dovessero vendere voli per Parigi (scusatemi il paragone)!

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Voli da Rimini per Sharm El Sheik è come se in una chiesa cattolica organizzassero incontri per i Testimoni di Geova. Già da anni c'è il fenomeno dei turisti che si fermano uno-due giorni dopo la vacanza passata in Puglia. Ora: andiamo a Rimini. In vacanza? No, a imbarcarci per l'Egitto... Questo significa che nemmeno i riminesi credono al futuro turistico della loro riviera.

  • Avatar anonimo di benpensante
    benpensante

    Ma voi discutete del sesso degli angeli.Qualcuno a Mosca...pardon a Bologna,ha deciso che Forli va abbattuta ..a tutti i livelli e col benestare del PD locale...il resto sono chiacchiere e dettagli.

  • Avatar anonimo di rob
    rob

    Tuttologo, zittisciti.

  • Avatar anonimo di schietto
    schietto

    Rispondo a Ken: se non ci fossero aeroporti, l'unico aeroporto romagnolo dovrebbe trovarsi senza dubbio nel Riminese. Direi che dovrebbe essere sulla costa nord, per essere facilmente raggiungibile da Forlì, Cesena e Ravenna. Lo dico da forlivese. Per la vocazione, direi che il problema non si pone: un aeroporto deve "prendere su tutto" (che vocazione ha un'autostrada? per es.) Il problema è che un aeroporto a Forlì c'è già, anzi c'è dagli anni Venti. Intorno a quell'aeroporto non c'è il deserto, ma un polo di scuole di volo private (4 o 5), compagnie di aerotaxi, e poi un polo di formazione indiscutibile eccellenza: facoltà di ingegneria aeronautica, l'unica scuola di volo Enav in Italia, l'unico istituto tecnico aeronatico statale del Nord Italia, tra poco ci sarà un tecnopolo con laboratori. Insomma ce n'è. E si sono già investiti un sacco di soldi. Faccio un esempio: mi è capitato di prendere l'aereo, per il basso costo del volo, a Bergamo-Orio Serio (ok ho speso per il viaggio per arrivarci, ma comunque ho speso relativamrente poco). Perché, se c'è una buona offerta, un bergamasco non dovrebbe venire a forlì a prendere l'aereo? E' questo ciò che devono fare Forlì e Rimini immaginadosi come un'unica pista. @mattep: auguriamo tutti a Rimini di tornare un polo turistico marittimo di rilievo, ma io ho i miei forti dubbi. Si dovrebbe abbattere metà della città e ricostruirla con altri criteri, cosa pressoché impossibile. Rimini ha il marchio indelebile di uno sviluppo turistico che già da oltre un decennio non piace più, per l'evoluzione e il miglioramento dei gusti dei turisti. Può rifarsi il trucco, ma sempre una vecchia signora rimane. Ti ringrazio per lo scambio di vedute e lascio perdere altri..

  • Avatar anonimo di Ken
    Ken

    Domanda rivolta a tutti: se aveste facoltà di decidere a vostro piacimento, quanti aeroporti fareste in un territorio piccolo come la Romagna? E dove lo collochereste considerando la presenza di Bologna, Firenze e Ancona? Ed infine, quale vocazione gli dareste? Personalmente ne costruirei 1 solo (sufficiente per 1 milione di abitanti), con vocazione turistica (in-going/out-going lowcost) e, pertanto, vicino alla costa Riminese (e il più lontano possibile da Bologna).

  • Avatar anonimo di rob
    rob

    @J.Dorian Per avvalorare quanto dico riporto l'articolo sempre presente in romagnaoggi il cui link è il seguente: https://www.romagnaoggi.it/forli/2010/11/24/178738/ nel quale Rusticali dice: ...."Non vi saranno problemi legati alla fuoriuscita della Compagnia Wind Jet. Il volume di traffico sarà preservato con l'acquisizione di ALTRE COMPAGNIE CON LE QUALI ESISTONO GIA' TRATTATIVE IN FASE AVANZATA"... se Rusticali ha saputo la notizia sabato come mai stava facendo delle trattative in fase avanzata??

  • Avatar anonimo di mattep
    mattep

    Si, non ha senso scannarsi per queste questioni di campanilismo. Ringrazio Schietto per lo scambio di idee moderato (quando si parla male della mia città la prendo un po' sul personale ma sono il primo a conoscerne i suoi tanti difetti). Tornando al discorso degli aeroporti, ho utilizzato il Ridolfi diverse volte e spero di continuare a farlo se riuscirà a trovare altre compagnie e proporre destinazioni interesanti.

  • Avatar anonimo di rob
    rob

    @schietto Sei in giro per il forum sempre a criticare; premesso che non credo ad una parola di quello che dici (caro uomo di mondo) si capisce subito che non stai nemmeno a leggere e continui a parlare di frasi deliranti @J.Dorian Ritengo che l'elemento scatenante non sia nè rimini nè bologna quanto il fatto che la seaf ha ridotto i compensi alla compagnia; conseguentemente sia la Windjet ma anche la stessa seaf (dalle stesse dichiarazioni di rusticali si dice che c'erano trattative già da diverso tempo con varie compagnie) si sono salutati. windjet sarebbe andata via solo che non si puo' sopportare che venga a rimini, questa è la mia conclusione.

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    Ragazzi calma. Rimini piace e non piace, come Forlì, Bologna, Roma, Venezia, New York. Sono gusti, ognuno ha i suoi e se li tiene. Il discorso qui è un altro. Io sono di Forlì, ma se fossi riminese sarei contento dell'arrivo di windjet. Per favore, e mi rivolgo ai miei concittadini offesi: i riminesi non c'entrano niente in questa storia. la scelta è stata del management, e pure politica. Il management, è di windjet, la politica e di Rimini e di Bologna. Cosa volete che vi dica ? E' chiaro che per windjet il nome "Rimini" è più evocativo di forlì. Certo, dispiace che un aeroporto come il riminese deba crescere cannibalizzando quello dei vicini. E' come se io che gestisco un chiosco di piadine vicino a un mio amico che ha una gelateria mi metto pure a fare i gelati per allargare i miei affari. Vabbè allargare gli affari, ma se mi fossi messo a fare, che so, insalate o pizze sarebbe andata bene lo stesso. E' la vita e pazienza. A rimini hanno detto: i soldi o la sopravvivenza di Forlì ? Hanno scelto i soldi, e ci sta bene. Mi lamento però solo del fatto che: 1) questa cosa sia esplosa dopo al concessione della licenza a forli e dell'avvio ella sua privatizzazione (adesso che cosa privatizzi ?) e (2) Che la politica bolognese, che dovrebbe essere super partes non solo non ha mediato sulle parti (fra rimini che vuol far più soldi e forlì che vuole sopravvivere: entrambe cose lecite) ma ha soffiato sul fuoco per far fuori il più debole. Da Rusticali, infine, non mi aspetto le dimissioni,. ma che trovi a tempo di record un'altra compagnia. Sarebbe la vendetta migliore. O forse solo una giusta risposta. Auguri per il resto sia a Forlì che a Rimini.

  • Avatar anonimo di schietto
    schietto

    @mattep I problemi che rileviamo sono gli stessi da due punti di vista diversi. E' come dici tu sulle dimensioni dell'agglomerato urbano. Una città delle dimensioni di Rimini automaticamente non è un luogo di villeggiatura. E' come andare al mare ad Ancona città o Pescara città. Che poi ci siano angoli carini ci mancherebbe, chi lo nega. Godibili anche per chi viene dalle città vicine a Rimini. Io a Rimini a volte vengo, in centro per passeggio o in città per lavoro. Non mi sognerei mai di venirci per il mare. Usciti da Rimini, ci sono posti tipo Bellaria che non possono neanche vantare niente di artistico e provo orrore a considerare una strada anonima e in mezzo a cemento puro come un posto piacevole di passeggio solo perché mi hanno fatto i marciapiedi carini, le mattonelline, le panchine e i lampioni fighetti. Chi gira il mondo sa che quella è l'ultima spiaggia di chi non ha niente da offrire. Detto questo se si intende vacanze (=spendere dei soldi per raggiungere un posto quella una o due volte l'anno) Rimini non è un posto di vacanze. Tutto qua. Tanto più che a poche centinaia di km c'è il Sud Italia che è spettacolare e dove, nonostante mafia etc, le località marine per quanto più disordinate, sono a maggior misura di uomo. Sul divertimentificio, accanto a quello che dici tu, devo ricordarti che ci sono sfilze di discoteche che sono in gran parte il bazar dello spaccio. La criminalità non va solo con la popolazione: Monaco di Baviera è una grandissima città ma ha scarsa criminalità. Rimini ha un tasso di criminalità alto perché attira spacciatori da tutta Italia, perché lì c'è mercato. Vale a dire, ci sono turisti che cercano la droga. C'è chi si trova bene lì in mezzo, chi no (io sono tra i secondi). Ti ringrazio dello scambio, mentre ad altri non perdo tempo a rispondere perché per come offendono mostrano già chi ha ragione.

  • Avatar anonimo di rob
    rob

    @schietto e altri Per demonizzare una città basta nascondersi dietro un nick e scrivere una serie di parole negative. Rimini è città d'arte, fieristico - congressuale e città balneare, tu non sai proprio niente, le cose che dici sono relative ad una visione parziale e distorta della realtà, non sai ma non vuoi neppure conoscere. Invece di scrivere una serie di parole negative sempre sugli altri dimmi di dove cacchio sei te e cosa ha fatto la tua città. Auguro una buona solitudine al tuo unico neurone che permane (ancora) nel tuo piccolo cervellino.

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    chidiamo i rubinetti di ridracoli e vietiamo i rimpascimenti. tra 20 anni non ci sarà più ne rimini ne il suo aeroporto e avremo la spiaggia a calisese. a parte gli scherzi che vadano pure quelli di wind jet, l'aeroporto a forlì non è più sostenibile meglio che si accollino le spese delle compagnie i riminesi, noi al massimo dovremo sviluppare altre attività come la formazione dei piloti o l'enav o le attività dell'università

  • Avatar anonimo di mattep
    mattep

    Come ho già detto, io sono il primo ad andare a vedere le bellezze del mondo e non andrei mai in vacanza in un posto come Rimini. Però sono felicissimo di abitarci e non farei cambio con nessun'altra città della nostra regione. Il problema è forse proprio questo: rimini non è un paesino o un'isola poco popolata ma è una città di 150.000 abitanti (300.000 come agglomerato urbano considerando che ormai è un'unica città con Riccione, Cattolica, Bellaria etc.). Quindi è ovvio che uscendo dall'autostrada ci si trova su una strada statale trafficata e maltenuta (concordo che si potrebbe fare qualcosa per rendere il primo impatto un po' più invitante) o che ci siano zone più belle o altre più degradate (vedi Miramare, Viserbella, etc...non me ne vogliano i residenti). Con milioni di presenze in un'estate è ovvio che in percentuale i fenomeni di piccola delinquenza siano alti ma forse bisognerebbe calcolarli in percentuale non sulla popolazione residente ma sul numero delle presenze. E comunque io in estate il sabato o la domenica vado a correre all'alba sulla battigia, faccio colazione sul porto canale, vado al mercato in centro storico, il pomeriggio vado al mare a giocare a beach volley o a Riccione in bicicletta a fare shopping. La sera aperitivo sulla spiaggia o nelle cantinette della Vecchia Pescheria in centro e poi magari a cena in un ristorante dello splendido entrotera o in qualche sagra paesana o ad un concerto o uno deit anti eventi culturali che fortunatamente sono di più ogni anno. Non mi sembra divertimento fuori moda e anche se lo fosse sono contento di goderne. Se poi voglio fare il bagno in acque cristalline e godermi un paesaggio da cartolina vado in vacanza a Lampedusa o in Grecia.

  • Avatar anonimo di schietto
    schietto

    Riassumendo cosa è Rimini: mare-letame, divertimentificio fuori moda, traffico, cemento crimine a go go. L'invidia non c'entra niente, bisogna avere i paraocchi per nno accorgersi. Pensate solo all'impatto che dà Rimini uscendo dall'autostrada. Rimini è una città dinamica, degli affari, tutto quanto, ma come luogo dove passare la villeggiatura è un pugno in faccia. E per i faziosi di rimini posso aggiungere senza problemi che cesenatico e altre marine sono poco diverse. Casi un po' a parte sono M.Marittima e Marina di Ra, ma lì non ha caso non hanno voluto fare gli ingordi col cemento. L'estate scorsa mi è capitato di andare a Miramare e ho trovato orrendo questo formicaio di persone, automobili e palazzoni decrepiti. Conosco tantissimi romagnoli che vanno in croazia ma di mettere i piedi nel mare di rimini, per quanto vicino, manco ci pensano. poi è questione di gusti. Il turismo riminese comunque è nella stragrande maggioranza turismo locale. Se vai su in'sola greca avrai 2/3 di stranieri e 1/3 di locali. A Rimini hai 1/3 di emiliano-romagnoli, 1/3 di lombardi-piemontesi e 1/3 resto d'italia e del mondo. Se per voi questa è invidia rimanete pure a rimini, io preferisco vedere le bellezze del mondo.

  • Avatar anonimo di mattep
    mattep

    Hahahahahahahaha, bella questa del REDUCE!! Mi ripeto: l'invidia è una brutta cosa!

  • Avatar anonimo di rob
    rob

    E' chiaro che se le statistiche vengono effettuate considerando la popolazione residente e non quella reale valgono per quello che valgono. Per intenderci la provincia di rimini fa sui 17-20 milioni di presenze con una popolazione di 320 mila abitanti. La città di roma (non dico provincia) ne fa 20 mlioni con una popolazione 2750.000 abitanti. Se io prendo i residenti viene fuori quasi un rapporto 1/10. Esprimo il mio piu' totale disappunto sulla politica della redazione di romagnaoggi che non effettua alcun tipo di censura e permette la pubblicazione di qualsiasi commento anche ai limiti della denuncia.

  • Avatar anonimo di reromagna
    reromagna

    siete come i polli di don Abbondio. Non capite che molti romagnoli (prov. Ra) che prima volavano da Forlì adesso lo faranno da Bologna xkè + viciina ? La strategia è sempre a favore dell' Emilia. E a noi non resta che piangere

  • Avatar anonimo di manVel
    manVel

    Da Napoli vengono a Rimini? Te lo spiego io perché: perché ormai a Rimini ci sono più napoletani che riminesi....e così si sentono a casa! Se sei in vacanza a Rimini d'estate e non vieni derubato/accoltellato sei un fortunato REDUCE!

  • Avatar anonimo di mattep
    mattep

    Fortunatamente nonostante tutti i cugini romagnoli siano pronti a gettare letame su Rimini, ci sono milioni di persone che ogni anno fanno la fila in autostrada anche per farsi un solo weekend al sole. Che il mare di Rimini non sia quello di Sharm, di Taormina o di Alghero è lapalissiano ma evidentemente ci sono altre cose che attirano i turisti (e non solo giovani in cerca di divertimento ma anche famiglie ed anziani). Io per primo quando vado in vacanza vado in posti diametralmente opposti a Rimini ma capisco perchè una persona di napoli possa decidere di venire qui quando magari ha Sorrento a due passi. Comunque l'invidia è una brutta cosa...

  • Avatar anonimo di rob
    rob

    Premesso che si percepisce proprio il fatto che ci sono persone che non vedono l'ora di brindare alla distruzione della città di rimini, e guardacaso allo stesso pari di Pini sono piu' gli stessi romagnoli che fuori: Il volo con sharm c'è già anche adesso, vorrei sapere su che mare sta cesenatico o milano marittima; non si sa che per capacità depurative è stata premiato il bacino di rimini con il 97% mentre magari vanno a polignano a mare che ha i tubi che scaricano direttamente a mare a 1 km di distanza oppure palermo mondello dove il depuratore smaltisce fino al 30% o in sardegna dove si scarica al largo.

  • Avatar anonimo di Lepidus
    Lepidus

    Del resto anche Rimini, a modo suo, è un deserto.

  • Avatar anonimo di rob
    rob

    quali bellezze ci sono nel deserto?

  • Avatar anonimo di schietto
    schietto

    Il volo Rimini - Sharm El Sheik è ottimo, così i turisti potranno fare un confronto diretto, per quanto impietoso, tra la schifezza di mare e la l'obbrobriosa cementificazione di Rimini e le bellezze del deserto e del Mar Rosso

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -