Aeroporto di Forlì, il Comitato: "la Camera di Commercio è con noi"

Aeroporto di Forlì, il Comitato: "la Camera di Commercio è con noi"

"La Camera di Commercio di Forlì Cesena è schierata dalla parte dell'Aeroporto Ridolfi di Forlì". Questa posizione è stata ribadita dal Alberto Zambianchi, Presidente dell'ente camerale e Direttore di Confindustria Forlì-Cesena, ai rappresentanti del Comitato per la difesa, privatizzazione e sviluppo dell'Aeroporto, che sono stati ricevuti martedì nell'ufficio di presidenza.

 

Il Presidente Zambianchi si è detto convinto che "tutti i soci e le istituzioni rappresentate daranno il massimo per portare il nostro Aeroporto in acque sicure dove potrà riprendere a svilupparsi". Il personale e tutto il management è unito in questo sforzo ed i buoni risultati non tarderanno ad arrivare. "E' però importante che sia rimossa definitivamente la difficoltà giuridica determinata dalla Legge Tremonti la cui interpretazione dovrebbe essere pubblicata a breve termine", ha sostenuto inoltre il Presidente.

 

"Questa normativa, infatti - spiegano dal Comitato - prevede l'impossibilità per gli enti pubblici di finanziare le Aziende partecipate che abbiano bilanci passivi per almeno 3 anni, ma dovrebbe escludere gli aeroporti in quanto assimilabili al servizio pubblico e quindi consentire l'apporto di capitale fresco. L'interpretazione corretta di questa norma è già stata emessa dal Ministero competente ed è ora giacente in attesa di essere licenziata. La divulgazione determinerà finalmente la certezza giuridica per i Soci istituzionali della Seaf di poter dare corso alle ricapitalizzazioni indispensabili per effettuare la gara di privatizzazione in tutta serenità". L'assemblea dei Soci Seaf dovrebbe dare il via libera definitivo alla procedura di gara.

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -