Aeroporto Forlì, spunta il Fondo per le infrastrutture: "Interessati alle quote"

Aeroporto Forlì, spunta il Fondo per le infrastrutture: "Interessati alle quote"

Aeroporto Forlì, spunta il Fondo per le infrastrutture: "Interessati alle quote"

Esce allo scoperto uno dei potenziali acquirenti della azioni Seaf per la privatizzazione dell'aeroporto Ridolfi. E' F2i, Fondo italiano per le infrastrutture, gestito dalla società F2i Sgr. Tra gli azionisti della società c'è la Fondazione Cassa di Risparmio di Forlì, che detiene l'1,43% delle quote, (150 azioni, pari ad un valore di 150mila euro). Dagli accordi con i soci la Fondazione avrebbe l'opportunità di investire fino ad un massimo di 15milioni di euro.

 

Secondo quanto riporta il Resto del Carlino, un portavoce di F2i avrebbe confermato l'interesse per l'aeroporto di Forlì, "così come per gli altri scali nazionali che mettano in vendita le loro quote". Anche l'amministratore delegato del fondo, Vito Gamberale, afferma che c'è un interesse verso gli scali di Genova, Cagliari, Bologna e Forlì.

 

F2i Sgr S.p.A., costituita nel gennaio 2007, è la società di gestione del risparmio che ha lanciato il Fondo Italiano per le Infrastrutture F2i, dedicato a investimenti nel settore delle infrastrutture. F2i ha da poco acquistato il 65% di Gesac (Aeroporto di Capodichino, Napoli).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -