Affitti, arriva la nuova tassa cedolare secca al 25%

Affitti, arriva la nuova tassa cedolare secca al 25%

Affitti, arriva la nuova tassa cedolare secca al 25%

Un nuovo tassello al federalismo fiscale arriva con l'Imu, l'imposta municipale unica, per la quale bisognerà attendere il 2014, che introduce, però, già dal prossimo anno, la cedolare secca sugli affitti. Mercoledì il decreto legislativo sarà varato dal Consiglio dei ministri. Parlando in cifre, i canoni di locazione dal prossimo gennaio non saranno più tassati con l'Irpef: ci sarà un'aliquota fissa al 25%, ma la 'cedolare' potrà scendere fino al 20% per i canoni agevolati nelle aree ad alta densità abitativa.

 

Il 30 novembre è la data fissata per il decreto del ministro dell'Economia sull'aliquota imposta municipale. I comuni potranno aumentare o diminuire il prelievo dello 0,3%, cioè del 3 per mille.

 

L'Imu che andrà in vigore nel 2014, sarà pagata sul possesso degli immobili, tranne le prime case, e anche sulle compravendite. Ai comuni andrà il 3% per le prime case e del 7% su tutti gli altri cespiti.

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -