Affondata la Jolly Amaranto, tutti salvi i marinai

Affondata la Jolly Amaranto, tutti salvi i marinai

ROMA - La Jolly Amaranto, la portacontainer della Compagnia Ignazio Messina di Genova rimasta in balia delle onde per tre giorni al largo di Alessandria d'Egitto a causa di un'avaria al motore, è affondata nella notte all'ingresso del porto egiziano. Tutti salvi i 21 marinai, di cui 16 italiani, che erano a bordo. La nave mercantile si è arenata, per poi inclinarsi ed imbarcare acqua, mentre va entrando nel porto trainata da due rimorchiatori dello scalo marittimo, più un terzo a seguire in assistenza.

 

Nel corso delle manovre per entrare in porto la Jolly, secondo una prima ricostruzione, avrebbe sbattuto contro la banchina. Sullo scafo si sarebbe aperta una falla e il mercantile, dopo essersi inclinato, avrebbe iniziato ad imbarcare acqua. La Jolly non è del tutto affondata poiché il fondale del mare, all'interno del porto, non è molto alto. Tutto l'equipaggio ha abbandonato la nave senza problemi. Le autorità egiziane hanno aperto un'inchiesta.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -