Afghanistan, investito da un esplosione. Muore soldato italiano

Afghanistan, investito da un esplosione. Muore soldato italiano

Afghanistan, investito da un esplosione. Muore soldato italiano

KABUL - Ucciso nell'esplosione di un ordigno artigianale nel distretto di Bakwa, nell'ovest dell'Afghanistan. L'Italia piange un altro soldato. Si tratta del primo primo caporal maggiore Roberto Marchini, 28 anni, originario di Caprarola (Viterbo), geniere-paracadutista dell'ottavo reggimento del genio Folgore di Legnago. La sciagura è avvenuta a circa tre chilometri a ovest dalla 'Fob Lavaredo', la base avanzata del contingente italiano nel distretto di Bakwa.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Marchini aveva proprio il compito di bonificare le strade dai micidiali 'Ied', ordigni esplosivi fatti in casa. Appena sceso dal mezzo, è stato investito dall'esplosione. Con la sua morte, sale a 40 il bilancio complessivo delle vittime italiane nel corso della missione Isaf. Il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, ha espresso "profondo cordoglio per la morte del primo caporal maggiore Marchini". Silvio Berlusconi ha disertato il raduno del Milan a Milanello.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -