Aggressione Berlusconi, Facebook elimina gruppi pro e anti Tartaglia

Aggressione Berlusconi, Facebook elimina gruppi pro e anti Tartaglia

Aggressione Berlusconi, Facebook elimina gruppi pro e anti Tartaglia

ROMA - E' stato eliminato da Facebook il gruppo "Fan di Massimo Tartaglia", che contava circa 60mila. Stessa sorte per "Sosteniamo Berlusconi contro i fan di Massimo Tartaglia", il gruppo cui era stato cambiato nome e che raccoglieva circa 380mila adesioni. Ma sono numerose le pagine inneggianti all'aggressore del presidente del Consiglio che sono sparite dal social network.La decisione è stata rea nota presa con una dichiarazione dell'Ufficio stampa di Facebook Italia.

 

"Su Facebook, non è permesso promuovere o pubblicare contenuti violenti e minacciosi", è stato spiegato. Quindi è stato annunciato che saranno esaminate "molto attentamente tutte le richieste di intervento con contenuti relativi al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi" e che si reagirà "tempestivamente per rispondere, eventualmente cancellando ogni tipo di contenuto che minacci direttamente una persona". Scomparso anche il gruppo "Solidarietà a Silvio Berlusconi", 2 milioni di iscritti che si erano ritrovati partecipi di una pagina pur non avendo manifestato la volontà di aderire.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -