Agguato in Calabria, ucciso manager della ravennate ''Tecnovese''

Agguato in Calabria, ucciso manager della ravennate ''Tecnovese''

L’amministratore delegato dell’impresa edile “Tecnovese” con sede in via Dismano a Ravenna, il 50enne Antonio Longo, è rimasto ucciso in un agguato martedì mattina a Maida, in provincia di Catanzaro. Il massimo dirigente si trovava al volante di un’Audi A3 quando è stato affiancato da un altro mezzo dal quale sono partiti colpi di fucile. Le indagini sono affidate agli agenti della Squadra Mobile di Catanzaro che battono su due piste: quella professionale e quella privata.


Longo, originario di Sant'Ilario sullo Ionio (Reggio Calabria), era impegnato nella realizzazione della Trasversale delle Serre, un’arteria di grande comunicazione che collega la costa ionica con quella tirrenica, e aveva vinto alcune gare d’appalto con la Sorical, l’impresa che gestisce il settore delle acque in Calabria.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -