Agnelli-story, spunta un documento sull'eredità dell'avvocato

Agnelli-story, spunta un documento sull'eredità dell'avvocato

Agnelli-story, spunta un documento sull'eredità dell'avvocato

Continua la telenovela sull'eredità dell'avvocato Agnelli. A fare rumore questa volta è un documento, anticipato in esclusiva dal "Corriere della Sera" in cui Marella e Margherita nel 2004 rinuncerebbero ufficialmente ad ogni pretese sull'eredità del patron di Fiat. Un documento datato 18 febbraio 2004 e siglato a Ginevra tra le due pretendendi. Tra madre e figlia, in teoria, questo sarebbe il documento vigente e che definisce quanto spetta a ciascuna delle due: ma l'accordo sembra lontano.

 

Tra le curiosità che vengono evidenziate da Corriere.it, ad esempio, c'è la rendita mensile che spetta a Marella, pari a 770mila euro (9,2 milioni l'anno), che se non verrà corrisposta comporterà da parte della madre l'acquisizione dei quadri di proprietà della figlia.

 

Ora gli avvocati della figlia chiedono l'annullamento di quegli accordi, ma questa strada sembra tutta in salita visto che l'intesa tra "madame X" e "madame Y" (come vengono chiamate nel documento le due donne) è a tutt'oggi l'unico documento vigente che regolamenta la spartizione dell'eredità. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -