Agricoltura: disastro con la grandine, perso fino al 100% della produzione

Agricoltura: disastro con la grandine, perso fino al 100% della produzione

Agricoltura: disastro con la grandine, perso fino al 100% della produzione

L'agricoltura, il giorno dopo il vero e proprio uragano che nel primo pomeriggio di lunedì si è abbattuto in quasi tutto il comprensorio ravennate, conta i danni. Le zone più colpite sono quelle del Comprensorio Ravennate con epicentro all'interno del triangolo dei comuni di Ravenna, Cervia, Russi: in particolare nelle frazioni di S. Pietro in Vincoli, Coccolia, S. Stefano, Castiglione, S. Zaccaria, Montaletto, Matellica. Molto colpito anche il faentino.

 

"Il primo bilancio - afferma Alessandro Lualdi, vice presidente di Coldiretti Ravenna - è estremamente pesante; in pochi minuti la grandine ha distrutto interi campi di frutta (pesche, pere, mele), cocomeri, coltivazioni da seme, zucchine, pomodoro", oltre che colpito e steso a terra interi appezzamenti di vigneto".

 

"Danni ingenti - commenta Antonio Sangiorgi, direttore Coldiretti - che chiediamo vengano censiti e delimitati dalla Provincia al fine di ottenere almeno gli sgravi contributivi per il prossimo anno da parte di quegli agricoltori che hanno avuto questa triste sorpresa di mezza estate".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -