Agricoltura, ogm. Rabboni: "Una buona notizia dall'Europa"

Agricoltura, ogm. Rabboni: "Una buona notizia dall'Europa"

Per l'assessore regionale all'agricoltura dell'Emilia-Romagna Tiberio Rabboni la decisione della Commissione europea di garantire agli Stati membri la decisione di consentire o vietare la coltivazione di piante geneticamente modificate rappresenta "una buona notizia, una novità particolarmente significativa, che va accolta con soddisfazione" .


"Dopo una lunga mobilitazione - ha dichiarato - che, nel corso degli anni, ha coinvolto un numero crescente di cittadini, di organizzazioni agricole, di consumatori e di Istituzioni, anche la Commissione Europea sancisce, di fatto, la possibilità di ciascun Paese di decidere sul futuro della propria agricoltura. In attesa di conoscere i contenuti definitivi della proposta comunitaria e in attesa della definitiva approvazione da parte del Parlamento europeo è comunque necessario mettersi immediatamente al lavoro per assumere, a livello nazionale, una decisione, che auspico sia contraria alla coltivazione degli Ogm, in grado di mettere un punto definitivo a questa vicenda che si trascina ormai da troppo tempo".


"Nel frattempo - ha concluso Rabboni - vanno ripensate anche le "linee guida" nazionali sulla coesistenza tra colture geneticamente modificate e colture convenzionali e biologiche che dovrebbero essere, a breve, portate all'esame della Conferenza Stato - Regioni. L'evoluzione del quadro di riferimento impone una doverosa riflessione per evitare scelte inutili o inefficaci alla luce delle ultime decisioni comunitarie".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -