Agrigento, bimbo morì dopo intervento: condannato ospedale

Agrigento, bimbo morì dopo intervento: condannato ospedale

PALERMO - La Corte d'Appello di Palermo ha stabilito che l'azienda ospedaliera "San Giovanni di Dio" di Agrigento dovrà risarcire con 500mila euro la famiglia Casà, di Raffadali, nell'agrigentino, per il decesso del figlio Angelo di 4 anni, in seguito ad un intervento alle tonsille, avvenuto nel 2003.

 

I giudici, inoltre, hanno confermato anche la la condanna inflitta in primo grado a un medico e ad un otorino che si erano visti infliggere oltre un anno di reclusione ciascuno.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La settimana scorsa il "San Giovanni di Dio" era stato condannato da un altro giudice ad una sanzione di 2 milioni ad una famiglia il cui figlio nacque con problemi psicofisici.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -