AH1N1, tre nuovi casi a Torino: ricoverati in Rianimazione

AH1N1, tre nuovi casi a Torino: ricoverati in Rianimazione

AH1N1, tre nuovi casi a Torino: ricoverati in Rianimazione

Se ne parla molto meno rispetto a qualche mese fa, ma l'influenza A, meglio nota come "influenza suina", è ancora tra noi. A Torino sono stati ricoverate tre persone, tutte nel reparto di rianimazione delle "Molinette", e secondo le prime indiscrezioni le condizioni dei pazienti sarebbero molto gravi.

 

Si tratta di due stranieri e un italiano di 55 anni. La prima ad essere stata ricoverata è una donna bengalese con problemi di obesità, poi è toccato ad un italiano di 55 anni con alcuni problemi al cuore e che in passato era stato affetto da un linfoma. Il terzo ricoverato è un rumeno di 25 anni che, a differenza dei due casi precedenti, non sembra avere altri problemi di salute.

 

Come detto, le condizioni delle tre persone destano preoccupazione tra i sanitari, e a parlare è stato Marco Ranieri, primario del reparto di rianimazione delle Molinette, che ammette: "Era da fine dicembre che non avevamo più avuto segnalazione di casi di AH1N1, poi ci sono stati questi tre ricoveri in soli due giorni. Dire se si tratta di episodi causali, se della seconda ondata di casi che era prevista per dicembre o di episodi anticipati della terza ondata prevista per marzo, al momento non si può ancora. Bisognerebbe verificare cosa sta accadendo a livello nazionale".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di andymobile
    andymobile

    Secondo sto fatto va a finire a schifia. Se a questo maledetto H1N1v che hanno sparso per il mondo nn si mette lu F R E N O e lo si rispedisce al MITTENTE (capisce a me) questo ci seppellirà T U T T I . Mannaggia è da maggio 2009 che lo sto dicendo e scrivendo dappertutto. Le redazioni dei Tg non mi vogliono sentire,il 1500 nemmeno al ECDC e ai CDC di Atlanta ho scritto nella mia lingua madre e che ca*******

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -