Al porto di Cervia approda una mina antinave con 700 kg di esplosivo

Al porto di Cervia approda una mina antinave con 700 kg di esplosivo

Al porto di Cervia approda una mina antinave con 700 kg di esplosivo

CERVIA - Settecento chili di esplosivo giunti al porto di Cervia: il peschereccio Rex ha trovato incastrato nelle proprie reti un enorme ordigno, poi catalogato come bomba magnetica antinave. La scoperta, fatta martedì mattina, ha allertato Polizia Municipale, Carabinieri e Capitaneria di porto intenti a presidiare l'oggetto. Pare si tratti di un tipo di mina utilizzato dalla Marina militare americana, durante la Seconda Guerra Mondiale, ormai non più pericoloso.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le foto dell'ordigno sono state trasmesse al Nucleo artificieri della Marina militare di Ancona, che avrà il compito di rimuoverlo. L'oggetto, che inizialmente era stato scambiato per uno scaldabagno, è lungo 2 metri e contiene quasi 700 kg di esplosivo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -