Alcol e giovani, l'Asaps plaude il sindaco di Ravenna: "Siamo fieri di lui"

Alcol e giovani, l'Asaps plaude il sindaco di Ravenna: "Siamo fieri di lui"

Alcol e giovani, l'Asaps plaude il sindaco di Ravenna: "Siamo fieri di lui"

FORLI' - "Una premessa. Non è il nostro sindaco, lo conosciamo solo di vista per averlo incontrato in qualche convegno. Ma Fabrizio Matteucci conferma ogni giorno di più di essere un primo cittadino coerente e un uomo coraggioso che non si genuflette alle logiche commerciali, ma si schiera senza tentennamenti per la tutela della vita dei giovani". E' il commento dell'Asaps di Forlì, che plaude il sindaco di Ravenna per la battaglia all'abuso di alcol. "E' un esempio di cui andare fieri".

 

La nota dell'Associazione Amici della Polizia Stradale sottolinea come "quella di Matteucci sia una tutela dei giovani non solo sulle strade, con la costante sua battaglia contro la disinvoltura nel consumo di  alcolici e superalcolici".

 

"Allora vogliamo dire al sindaco che ha tutta la nostra ammirazione e tutto il  nostro sostegno in questo suo forte e meritorio impegno. Sappia Matteucci che oltre alle istituzioni e alle famiglie di tanti ragazzi, potrà contare sul nostro totale e incondizionato sostegno. E allora, tanto per far capire di cosa stiamo parlando, anticipiamo alcuni dati sugli incidenti stradali del fine settimana rielaborati dall'Osservatorio il Centauro - Asaps relativi ai primi sei mesi del 2010. Dopo due anni con risultati piuttosto positivi, nei primi sei mesi di quest'anno gli incidenti dei week end a livello nazionale, secondo i dati del Servizio Polizia Stradale, sono in calo del 4,1%. Ma le buone notizie si fermano qui. Infatti i morti sono stati 617, cioé 39 in più rispetto ai 578 dello scorso anno (+6,7%). Se puntiamo i fari sui giovani sotto i 30 anni contiamo 232 morti con un incremento di 22 vittime rispetto a 210 del primo semestre del 2009".

 

"Ma l'aspetto più preoccupante - si conclude la nota di Asaps firmata dal presidente Giordano Biserni - è che l'incremento delle vittime è del 19,8% proprio nelle ore notturne, con 200 morti esatti, ben 33 lenzuoli bianchi in più stesi sulle strade  rispetto ai 167 dello scorso anno. Ecco. è ora che qualcuno parli anche di questi numeri e non solo dei numeri relativi ai mancati guadagni per una limitazione nella vendita e somministrazione degli alcolici. Se le vittime del fine settimana aumentano in modo particolare fra i giovani e di notte, forse qualche connessione esiste anche con l'alcol e le sostanze. Vanno subito potenziati i sistemi di controllo, per questo salutiamo con favore l'avvio di nuovi moduli operativi fra la Polizia Locale e le Polizie di Stato con i sanitari per verifiche su strada in tempo reale. Continui sindaco Matteucci la sua meritoria battaglia, che da anni è anche la nostra. Lei non è solo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -