Alfero, Nervegna (FI-PdL): "Manca collegamento Adsl e la Regione se ne disinteressa"

Alfero, Nervegna (FI-PdL): "Manca collegamento Adsl e la Regione se ne disinteressa"

Alfero, Nervegna (FI-PdL): "Manca collegamento Adsl e la Regione se ne disinteressa"

Manca la connessione Adsl in località Verghereto ed Alfero ed Antonio Nervegna, consigliere FI-Pdl, punta il dito contro la giunta regionale: "Da anni abbiamo sposato la causa dei cittadini e degli operatori professionali e commerciali che lamentano la mancanza di connessione a banda larga e anche attraverso una petizione hanno chiesto l'allacciamento all'Adsl. Dalle risposte fornitemi dalla Regione non posso non cogliere l'assoluta sottovalutazione del problema".

 

"E non conforta - continua il leader azzurro - il fatto che una minoritaria fetta della popolazione locale possa disporre dell'accesso ad Internet a banda larga utilizzando unicamente la linea telefonica o con servizi a banda larga limitato fino ad una banda massima di 640k. In entrambi i casi non si tratta di un servizio ottimale. Ad Alfero oltre a privati esistono anche decine e centinaia di imprese e attività commerciali che necessiterebbero di poter utilizzare le connessioni Internet alla stessa velocità dei colleghi di città soprattutto per poter correre il passo della concorrenza interna ed internazionale: e stiamo parlando di un'area a forte vocazione turistica".

 

Questo il commento del consigliere regionale Antonio Nervegna (Fi-PdL) alla risposta ottenuta in aula dalla giunta regionale, da lui sollecitata sul caso con un'apposita interpellanza. "Amareggia sentire che la stessa giunta regionale abbia avviato progetti di copertura wireless in alcune zone dell'Appennino emiliano, in partnership con gli attuali Gestori della rete Lepida, e non si sia sentita in dovere di farlo per il territorio svantaggiato collinare della nostra Romagna. Il solito 'due pesi e due misure' della giunta centralista di sinistra di Bologna. E' evidente che un'amministrazione pubblica non può sostituirsi al ruolo dei gestori privati della telefonia, ma è altrettanto palese che, in base alle priorità si potrebbero destinare altrimenti le risorse inserite nei programmi prioritari delle telecomunicazioni e per superare il problema del Digital-Divide infrastrutturale".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Antonio Nervegna chiede alla giunta regionale di esercitare con maggiore forza e autorevolezza il suo ruolo politico e in difesa dei diritti principali di tutti i cittadini nei confronti della Telecom e di far procedere con maggiore celerità i lavori del tavolo pubblico-privato con gli operatori che hanno vinto la gara per l'assegnazione delle frequenze wireless con tecnologia Wimax nel territorio dell'Emilia-Romagna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -