Allarme dei geologi: "Sei milioni di italiani ad alto rischio"

Allarme dei geologi: "Sei milioni di italiani ad alto rischio"

Allarme dei geologi: "Sei milioni di italiani ad alto rischio"

ROMA - Sono circa 6 milioni gli italiani che vivono in zone a elevato rischio idrogelogico. E' quanto emerge da "Terra e sviluppo, decalogo della terra 2010 - Rapporto sullo stato del territorio italiano", realizzato dal centro studi del Consiglio nazionale dei Geologi (Cng), in collaborazione con il Cresme. Inquietanti le cifre: 29.500 chilometri quadrati di territorio a "elevato rischio idrogeologico", 1.260.000 edifici "a rischio frane e alluvioni", di cui oltre 6mila scuole.

 

Gli ospedali sono 531. Dal rapporto emerge una fotografia di "un'Italia dal territorio fragile", ha affermato  il presidente del consiglio dei geologi, Pietro Antonio De Paola. Le aree a elevata criticità idrogeologica rappresentano il 10% della superficie italiana e riguardano l'89% dei comuni. C'è poi l'elevato rischio sismico, che riguarda "circa il 50% dell'intero territorio nazionale e il 38% dei comuni", ha aggiunto il presidente del consiglio dei geologi.

 

La regione con il più alto rischio idrogeologico è 'Emilia Romagna, con 4.316 chilometri quadrati di superficie esposta. A seguire il Piemonte (3.097 chilometri quadrati), la Campania (2.598), la Toscana (2.542), la Lombardia (2.114) e il Trentino-Alto Adige (1.653). Il Lazio ha 1.309 chilometri quadrati a rischio, mentre la Liguria è la regione meno a rischio con "soli" 470 chilometri. Stilata anche la mappa del rischio sismico.

I comuni italiani interessati sono 725, contro i 2.344 inseriti nella lista di quelli a rischio medio. Nel primo gruppo risiedono 3 milioni di abitanti e sono presenti 6,3 milioni di edifici per 12,5 milioni di abitazioni. La regione italiana con la maggior superficie esposta al rischio elevato è la Sicilia con 22.874 chilometri quadrati e quasi 1,5 milioni di edifici, tra cui 4.856 scuole e 390 edifici ospedalieri. Completamente esenti da rischio elevato solo la Valle d'Aosta, la Sardegna e il Trentino-Alto Adige.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -