Alluvione a Genova, l'impegno dell'Emilia-Romagna: nove squadre di soccorsi all'opera

Lunedì mattina sono partite altre tre squadre di volontari dai Coordinamenti di Rimini e Modena; ognuna è composta da 4 persone ed è equipaggiata con attrezzature per la rimozione di fango e detriti

L’Agenzia regionale di Protezione civile dell’Emilia-Romagna ha inviato nove squadre di volontari per concorrere agli interventi di emergenza nel comune di Genova, su richiesta del Dipartimento nazionale della Protezione civile e del Coordinamento delle Regioni. Domenica sono partite 6 squadre dai Coordinamenti provinciali del volontariato di Protezione civile di Parma, Reggio Emilia e Ferrara, con un funzionario dell’Agenzia regionale e due della Provincia di Modena.

Lunedì mattina sono partite altre tre squadre di volontari dai Coordinamenti di Rimini e Modena; ognuna è composta da 4 persone ed è equipaggiata con attrezzature per la rimozione di fango e detriti. “La Regione Emilia-Romagna e il sistema regionale di Protezione civile hanno risposto immediatamente alla richiesta del Dipartimento nazionale - afferma il direttore dell’Agenzia regionale di Protezione civile Maurizio Mainetti -. Non solo per la prossimità geografica tra i nostri territori, ma anche perché facciamo parte di un sistema nazionale di Protezione civile che deve cooperare durante emergenze di queste proporzioni. Siamo vicini ai cittadini di Genova e della Liguria, ai quali continueremo ad assicurare il nostro aiuto concreto”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -