Alluvione in Veneto, ''aiuti a Vicenza o sarà rivolta fiscale''

Alluvione in Veneto, ''aiuti a Vicenza o sarà rivolta fiscale''

Alluvione in Veneto, ''aiuti a Vicenza o sarà rivolta fiscale''

VICENZA - Se il Veneto, alle prese con l'emergenza alluvione, continuerà ad esser lasciato solo, sarà rivolta fiscale. E' quanto ha affermato in un'intervista rilasciata a Radio 24 il vicepresidente degli imprenditori della provincia, Luciano Vescovi. "Se il sostegno alle imprese e ai cittadini vicentini non ci sarà da parte dello Stato, noi non pagheremo le tasse", ha affermato Vescovi, il quale ha criticato il governatore del Veneto, Luca Zaia, per non essersi visto a Vicenza.

 

"Il manifatturiero è in ginocchio, dobbiamo ricomprare le macchine e la produzione è ferma - ha sottolineato Vescovi -. Se lo Stato non ci aiuta, con un sostegno serio, verrà colpita una parte sana dell'economia italiana. Il manifatturiero vicentino esporta più della Grecia e tiene su una buona parte dell'economia italiana. Il sostegno per noi è un sostegno per l'economia del Paese".

 

A gettare un po' di acqua sul fuoco ci ha provato Guido Bertolaso: "Nessuno deve temere di chiudere a causa di quello che è accaduto, impegno che prendo a nome del Dipartimento della protezione civile dello Stato", ha detto ai sindaci del Vicentino.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -