Alunno vivace, maestra gli taglia la lingua. Fioroni: ''Licenziatela''

Alunno vivace, maestra gli taglia la lingua. Fioroni: ''Licenziatela''

MILANO – Quell’alunno era troppo vivace per i suoi gusti: così la maestra ha perso la pazienza e ha deciso di tagliarle la lingua. Non è successo in una remota repubblica integralista islamica, ma nella ricca e mondana Milano.


La notizia è stata diffusa questa mattina dal Corriere della Sera, che riferisce di quanto avvenuto in una scuola elementare della zona nord ovest di Milano, dove, durante alcuni minuti di assenza dell'insegnante di ruolo, una maestra di sostegno, di 22 anni, stanca di sentir parlare un alunno di 7 anni e mezzo, gli avrebbe tagliato la lingua con un paio di forbici.


Una notizia agghiaccante e che non trova alcuna giustificazione, tanto meno se a motivare il gesto è la vivacità di un bambino che a quell’età non può che avere un temperamento irriverente. In un primo momento l’insegnante ha intimato al bambino di non raccontare la verità alla madre. Ma alla fine l’esatto svolgimento dei fatti è emerso in tutta la sua drammaticità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tuona il ministro della Pubblica istruzione, Giuseppe Fioroni. ''Di fronte a comportamenti di tale gravita' - ha commentato – è solo una la risposta possibile: tolleranza zero. Le centinaia di migliaia di insegnanti seri della scuola italiana non meritano di essere screditati da pochi irresponsabili''.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -