AMBIENTE - Da sabato una settimana dedicata alla 'Bonifica'

AMBIENTE - Da sabato una settimana dedicata alla 'Bonifica'

BOLOGNA - Sarà una Settimana della Bonifica tutta dedicata all’ambiente, alla cultura, agli itinerari storico-paesaggistici, alla riscoperta della cultura dell’acqua, al rapporto con i giovani, le scuole, gli utenti extra-agricoli.

La sesta edizione della Settimana della Bonifica – organizzata da Urber in collaborazione con Anbi – avrà luogo da sabato prossimo 12 maggio a domenica 20 con un fitto calendario di iniziative a cura dei singoli Consorzi che coinvolgeranno tutte le province della regione. Impianti aperti, ma non solo.


A Piacenza concorso fotografico ‘Scatta la bonifica’: in concorso scatti di luoghi, opere e degli ambienti più suggestivi del comprensorio. A Parma via alla mostra ‘Paesaggi d’acqua- Mondi segreti nei territori della Bonifica Parmense’; a Reggio 4 itinerari storico-naturalistici nelle terre dei Bentivoglio a cura del Consorzio Bentivoglio-Enza mentre Parmigiana, Moglia-Secchia organizza alla cassa del Cavo Tresinaro Bonifest (festa di chiusura del progetto di educazione ambientale ‘Segni del Territorio’) e la corsa campestre Bonifica Cross. A Modena il Consorzio di Burana propone lo spettacolo teatrale ‘Acqua, un diritto dell’umanità’ e la Straburana, biciclettata di 20 km da Finale Emilia a Pilastresi.


Spettacolare l’iniziativa della Bonifica Renana sabato 12 a mezzogiorno a Saiarino, al confine fra Bologna e Ferrara: un lancio di ripopolamento di farfalle autoctone nell’ambiente dei canali e delle valli. Alle 13 verrà inoltre presentato un plastico sperimentale sugli effetti della pioggia in città.


Ancora nel Bolognese inaugurazione e visite guidate all’Ecomuseo dell’acqua alla cassa del Dosolo a Sala Bolognese. Per chi ama gli itinerari bellici, escursione treno+bici da Bologna sul percorso degli acquartieramenti militari di Monte Caparra lungo la linea Gotica.


Nel Ferrarese escursione cicloturistica sul Po da Berra a Serravalle col Consorzio 1° Circondario e presentazione del Museo della bonifica meccanica a Marozzo a cura del 2° Circondario. In Piazza del popolo a Ravenna rassegna di pannelli espositivi sull’attività del Consorzio Romagna Centrale e visita agli interventi di ingegneria naturalistica nell’alto bacino del Bidente. Il Canale Emiliano Romagnolo organizza la corsa delle Centurie lungo la pista del CER.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La festa della Bonifica vedrà come al solito l’apertura dei grandi impianti di sollevamento delle acque: sono 41 le strutture che ospiteranno visite guidate di scolaresche e gruppi di cittadini, che potranno rendersi conto del ruolo svolto da queste ‘cattedrali dell’acqua’, che difendono il nostro territorio da alluvioni e inondazioni, oltre a garantire le risorse idriche necessarie per le esigenze irrigue della agricoltura più specializzata. Numerose le inaugurazioni di nuovi impianti: il nuovo complesso irriguo Bulgarnò nel Cesenate a condotte mobili, la chiusa di San Marco a Ravenna, l’idrovoro di Foce Naviglio a Colorno (Pr), il canale Diversivo della Morta e la nuova chiavica Maginot a Piacenza.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -