Ambiente: lunedì l'aria fa festa

Ambiente: lunedì l'aria fa festa

Stanchi di rimanere imbottigliati nel traffico lungo il tragitto casa-scuola-lavoro? Lunedì 22 marzo potrebbe essere un'occasione per sperimentare uno stile di vita più sano e sostenibile. Regione, Ufficio scolastico regionale e Centro di educazione ambientale Itineroteca (con sede presso la Scuola Media Statale Galileo Ferraris di Modena) organizzano anche quest'anno in tutta l'Emilia-Romagna la "Festa dell'aria", giunta alla 17esima edizione e ribattezzata "Festa dell'aria online Co2 free" perché promossa non più con manifesti, adesivi e cartoline, ma interamente online. Una manifestazione che intende coinvolgere studenti e genitori in piccoli gesti quotidiani che contribuiscano a migliorare la qualità dell'aria, come la riscoperta del piacere di andare a scuola a piedi o in bicicletta. Gli studenti sono invitati a percorrere il tragitto casa-scuola a piedi, in bici o in autobus: solo scegliendo un mezzo di trasporto ecosostenibile infatti si può partecipare alla festa.


Novità dell'edizione 2010 è il concorso "Raccontaci la tua festa" con cui i ragazzi - le classi o i singoli - sono invitati a inviare foto, brevi messaggi scritti o disegni per testimoniare l'adesione al messaggio ecologico della "Festa dell'aria". I materiali saranno pubblicati sul web nel portale Ermesambiente e sul sito dell'Arpa. Anche il logo della Festa di quest'anno è opera di uno studente: è stato scelto tra quelli realizzati dai ragazzi dell'Istituto Statale d'arte Venturi di Modena che hanno partecipato alla selezione. L'autrice èSimona Piscopiello, classe 4° P Sezione comunicazione visiva.


L'obiettivo della Festa dell'aria - che dal 1994 celebra in Emilia-Romagna l'arrivo della primavera - è coinvolgere bambini, studenti e genitori in riflessioni sulle conseguenze ambientali delle azioni quotidiane e soprattutto promuovere buone e semplici pratiche che contribuiscano a migliorare la qualità dell'aria. Su tutte, andare a scuola a piedi o in bicicletta.
In occasione della "Festa dell'aria" prenderà il via anche la quarta edizione del progetto "Conta i tuoi eco-chilometri"destinato alle scuole di ogni grado. L'obiettivo è calcolare gli "ecochilometri" percorsi in media su un mezzo di trasporto sostenibile nel tragitto quotidiano casa-scuola fino al termine dell'anno scolastico. Per valutare quanta anidride carbonica in meno è stata emessa grazie al gesto di ragazzi e genitori di lasciare auto e motorini parcheggiati a casa. Le classi più virtuose, ovvero quelle con il maggior numero di ragazzi che dall'inizio della primavera all'ultimo giorno di scuola hanno usato mezzi di trasporto alternativi, saranno premiate con gite gratuite nei parchi del territorio. /SM

Per partecipare a "Raccontaci la tua Festa dell'aria": www.ermesambiente.it/festadellaria

Per partecipare al concorso "Conta i tuoi ecochilometri": www.ermesambiente.it/ecokm

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -