Ambiente, programma di seminari con Upi, Confservizi e Unioncamere

Ambiente, programma di seminari con Upi, Confservizi e Unioncamere

Sulle novità più recenti in tema di normativa ambientale, UPI (Unione delle Province), Confservizi e Unioncamere Emilia-Romagna, propongono una serie di appuntamenti mirati nella sala 5, ex Consiglio Regionale, in Viale Silvani 6, Bologna (con orario 9-13 / 14-16).

 

Il programma di seminari è dedicato ad argomenti di stretta attualità e di utilità pratica per dirigenti e funzionari della Pubblica Amministrazione, di imprese, associazioni di categoria, ordini professionali, ed ha ottenuto anche l'accreditamento da parte dell'Ordine degli Avvocati di Bologna.

L'avvocato Bernardino Albertazzi, giurista ambientale, è il docente di riferimento del programma seminariale che prenderà il via mercoledì 6 maggio 2009 sarà dedicato a "Il nuovo dlgs 16 marzo 2009, n. 30 sulla protezione delle acque sotterranee dall'inquinamento e la tutela delle acque dall'inquinamento nel dlgs 152/2006 e nelle norme regionali". Gli incontri successivi sono fissati nelle successive date: mercoledì 20 maggio ("La nuova direttiva quadro rifiuti 2008/98/ce e la nuova direttiva comunitaria del 19 novembre 2008 sulla tutela penale dell'ambiente"); mercoledì 10 giugno ("Le novità sulla gestione dei rifiuti. Leggi 205/2008, 210/2009, 13/2009"); mercoledì 24 giugno ("La V.a.s. e la V.i.a. nella normativa nazionale e regionale") e mercoledì 1 luglio ("L'inquinamento acustico").

 

"L'obiettivo dei corsi - dice Albertazzi - è di trasmettere una adeguata conoscenza degli obblighi imposti alle aziende dalle complesse normative vigenti in materia ambientale. Il mancato rispetto di tali normative, che sono di difficile interpretazione, comporta l'irrogazione di sanzioni penali e amministrative pecuniarie rilevanti".

 

Organizzazione: UPI via Malvasia 6 Bologna https://www.upi.emilia-romagna.it Info: tel. 051 525529 o scrivere una e-mail :luana.plessi@upi.emilia-romagna.it

 

Il programma, per Unioncamere e UPI Emilia-Romagna, si collega al protocollo di collaborazione operativa, siglato qualche mese fa, che rappresenta un punto di riferimento anche per le iniziative comuni tra Camere di commercio e Province in ambito territoriale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -