AMBIENTE - Tariffa sociale per il servizio idrico integrato

AMBIENTE - Tariffa sociale per il servizio idrico integrato

BOLOGNA - La commissione territorio ambiente mobilità, presieduta da Gian Carlo Muzzarelli, ha dato all'unanimità dei presenti, parere favorevole agli indirizzi guida per l'applicazione della tariffa sociale nel servizio idrico integrato. L'Atto, attuando quanto sancito dalla normativa, prevede la possibilità per le Agenzie d'Ambito, i Comuni e gli enti di gestione del servizio, di incrementare la bolletta idrica fino ad un massimo dell'1% e di destinare il ricavato di questo aumento in favore degli utenti in condizione di disagio socio-economico.


Si tratta delle famiglie che rientrano nei parametri ISEE (Indicatore di Situazione Economica Equivalente): uno strumento che permette di misurare la loro condizione economica tenendo conto del reddito, del patrimonio (mobiliare-immobiliare) e delle caratteristiche del nucleo familiare (numero dei componenti e tipologia). Si prevede un'unica soglia ISEE uguale per tutta la Regione, pari a 2.500 euro, in corrispondenza delle situazioni di massimo disagio economico-sociale, e un "intervallo" entro il quale ciascuna Agenzia d'ambito territoriale ottimale potrà fissare, in accordo con i Comuni, il valore territorialmente più adatto per una seconda fascia sociale, corrispondente a situazioni di disagio non estremo ( tra 5.000 e 10.000 euro).


L'erogazione del contributo ai beneficiari potrà avvenire o attraverso gli stessi Comuni o attraverso uno sconto diretto sulla bolletta dell'acqua. Sulla base delle prime simulazioni sono prevedibili in media contributi/sconti intorno a 45 Euro/anno per la fascia ISEE più bassa e di 15 Euro/anno per la seconda fascia, su un totale complessivo di soggetti beneficiari pari a circa 148.000. "Questo provvedimento - ha detto il presidente Muzzarelli - è importante perché, seppure con risorse per ora limitate, aiuta le famiglie più bisognose in un momento nel quale il caro vita si fa sentire pesantemente sui bilanci familiari. E' quindi un passo significativo fatto dalla Regione Emilia Romagna sulla strada del contenimento dei costi delle tariffe dei servizi di pubblica utilità, a tutela dei redditi più bassi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soddisfazione per l'orientamento assunto dalla Giunta è stata espressa anche da Renato Delchiappo (prc) che ha evidenziato le difficoltà economiche delle famiglie per gli alti costi delle bollette, in particolare di acqua, luce e gas. Oltre al presidente Muzzarelli hanno partecipato alla votazione i consiglieri: Gianluca Borghi, Mario Mazzotti, Roberto Piva, Laura Salsi, Damiano Zoffoli (pd); Renato Delchiappo (prc).


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -