Ambiente: Tibaldi è il nuovo direttore di Arpa Emilia-Romagna

Ambiente: Tibaldi è il nuovo direttore di Arpa Emilia-Romagna

L'Agenzia regionale per la Prevenzione e l'Ambiente ha un nuovo direttore generale: è Stefano Tibaldi, bolognese, attualmente direttore del Servizio IdroMeteoClima dell'Arpa e professore associato di Fisica Generale dell'Università di Bologna.

 

La Giunta dell'Emilia-Romagna lo ha nominato nei giorni scorsi, su proposta dell'assessore regionale all'ambiente Lino Zanichelli. La nuova nomina si è resa necessaria in quanto il precedente direttore generale di Arpa, Alessandro Bratti, si è dimesso a seguito della sua elezione alla Camera dei Deputati.

 

Stefano Tibaldi, laureato in Fisica all'Università di Bologna, con all'attivo più di 170 pubblicazioni sulla letteratura scientifica internazionale, ha svolto importanti incarichi in Europa e in particolare in Gran Bretagna, dove ha fatto parte del Consiglio scientifico dello European Centre for Medium-Range Weather Forecasts di Reading dal 1990 al 1998. E' stato inoltre segretario della sezione Atmosfera e Idrosfera della European Geophysical Society e membro del Consiglio scientifico dell'Istituto di Fisica dell'Atmosfera del CNR.

 

Nel 1996 il professor Tibaldi è stato chiamato a dirigere il Servizio Meteorologico dell'Emilia-Romagna curandone inizialmente la transizione dall'Assessorato Agricoltura alla neonata Agenzia Regionale Prevenzione e Ambiente. Il Servizio ha acquisito in questi anni progressivamente importanza e visibilità sul piano regionale, nazionale ed anche europeo, sino a diventare un punto di riferimento sia per il sistema nazionale di Protezione Civile, sia per il sistema nazionale delle Agenzie Ambientali. Oggi il Servizio IdroMeteoClima dell'ARPA dell'Emilia-Romagna (ARPA-SIMC) può essere considerato un riferimento nazionale non solo nel campo della meteorologia operativa e della modellistica previsionale, ma anche per la modellistica della qualità dell'aria, la modellistica idrologica operativa, la climatologia e l'agrometeorologia.  

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -