Amministrazione digitale, la Provincia di Forlì-Cesena premiata dal ministro Brunetta

Amministrazione digitale, la Provincia di Forlì-Cesena premiata dal ministro Brunetta

Amministrazione digitale, la Provincia di Forlì-Cesena premiata dal ministro Brunetta

FORLI' - La Provincia di Forlì-Cesena ha ricevuto la menzione in qualità di "progetto finalista" nella sezione "Migliori progetti di dematerializzazione  nella pubblica amministrazione" nel corso dell'edizione di quest'anno di Forum PA, la fiera dedicata all'innovazione negli enti pubblici. Il riconoscimento è stato consegnato a Roma, alla presenza del ministro Renato Brunetta, al termine del convegno che si è tenuto alla fiera di Roma, intitolato al premio "Meno carta più valore".

 

L'attestato è stato consegnato all'assessore provinciale alla Semplificazione amministrativa Gianfranco Francia e al funzionario dell'ufficio ‘Uma' della Provincia di Forlì-Cesena (Utenti motori agricoli) Rossano Vannucci.

 

Il progetto premiato è stato fortemente sostenuto dal presidente della Provincia Massimo Bulbi e riguarda l'automatizzazione delle procedure per il rilascio dell'autorizzazione al prelievo del carburante agricolo a prezzo agevolato da parte delle aziende agricole. Entro i primi sei mesi di ogni anno circa 7.000 aziende agricole sparse nel territorio provinciale richiedono, tramite le proprie organizzazioni di categoria, l'agevolazione del carburante agricolo. I tempi burocratici di acquisizione a protocollo delle istanze cartacee ed i relativi atti autorizzatori incidevano in modo rilevante nei tempi di risposta. Ora la gestione amministrativa e istruttoria avviene tramite software regionale appositamente dedicato. Il nuovo processo "dematerializzato" prevede che l'azienda agricola presenti domanda avvalendosi della propria organizzazione professionale di categoria. Quest'ultima, in forza della convenzione appositamente stipulata con la Provincia, procede all'inserimento dei dati nel software gestionale regionale ed emette la domanda in formato pdf. Questo file viene firmato digitalmente e tramite apposita utility recapitato nella posta elettronica certificata della Provincia, che procede al protocollo automatico. Il software di protocollo restituisce al gestionale regionale i dati di protocollo (numero e data) e permette agli addetti dell'ufficio provinciale ‘Uma' di procedere alla istruttoria della pratica. A fine viene emesso apposito atto finale, il libretto, che consente di ritirare il carburante agricolo agevolato da parte del richiedente. Il libretto è redatto in formato pdf e firmato digitalmente dagli addetti provinciali.

 

In concreto sono stati raggiunti i seguenti risultati: impiego di due unità lavorative provinciali in meno, destinate ad altri compiti, riduzione del materiale cartaceo prodotto dall'ente, con un volume di carta risparmiata che si aggira in circa 140.000.150.000 fogli annui, eliminazione degli oneri di archiviazione e sistemazione del materiale cartaceo nonché del relativo smaltimento archivistico ed infine minore utilizzo di stampanti con conseguente minori spese di manutenzione e riduzione dei costi per il materiale di consumo (toner). Per i cittadini è stata conseguita la riduzione dei tempi di risposta, passando dai 9 giorni del 2010 ai 3,8 di media del 2011; sono stati eliminati gli errori di interscambio manuale dei documenti ed è stata ottenuta una migliore tracciabilità dei flussi documentali.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -