APPENNINO - A Neve Natura il grande alpinista Walter Nones

APPENNINO - A Neve Natura il grande alpinista Walter Nones

C’è grande attesa per i racconti delle sue avventure in montagna e della filosofia che sta dietro il suo modo di scalare e di scoprire nuovi luoghi. Walter Nones regalerà agli studenti che stanno partecipando al progetto “Neve Natura” e agli appassionati di alpinismo un’ imperdibile testimonianza diretta su come affrontare il rapporto con la montagna.

Fiore all'occhiello alpinistico dell’Arma dei Carabinieri, trentaseienne originario della provincia di Trento, Walter Nones ha nel suo curriculum, oltre a numerose salite nelle Dolomiti, anche due cime Himalayane (Island Peak, 6189m e Lobuche Peak, 6119m dove ha aperto una nuova via), il McKinley (6194m) e l’Aconcagua (6962m).


In occasione del cinquantesimo anniversario della conquista del K2 da parte di Lino Lacedelli e Achille Compagnoni, nel 2004, Nones ha raggiunto la cima del K2 senza l’ausilio di bombole d’ossigeno. Era dal 2001 che nessuno riusciva a scalare il K2, che oltre ad essere la seconda vetta più alta del mondo con i suoi 8611 metri, è anche quella più difficile da scalare, visti i numerosi passaggi di grandissima difficoltà e il microclima che lo caratterizza, rigido e imprevedibile.


Nel 2006, Nones può annoverare fra le sue conquiste anche la prima ascensione assoluta del colosso cinese del Mount Genyen (6240m), dall’inviolata parete nord.

L’incontro con Walter Nones rientra nel secondo ed ultimo turno di stage di “Neve Natura” in programma a Frassinoro, a cui partecipano 40 studenti dell’Istituto Tecnico-Commerciale e per Geometri “A.Baggi” di Sassuolo e dell’Istituto Professionale per l’Agricoltura e l’Ambiente “Solari” di Fidenza. “Neve Natura” è un progetto promosso dal Parco Nazionale dell’Appennino Tosco – Emiliano e del Parco Regionale del Frignano dedicato agli studenti di scuole superiori delle province di Modena, Reggio Emilia e Parma che prevede una serie di stage in montagna dove saranno particate alcune discipline sportive e una serie di lezioni sui più deversi aspetti delle montagnae.

La giornata di martedì 26 febbraio, oltre all’evento serale dedicato a Nones, prevede al mattino sci di fondo sulle piste di S. Geminiano, pranzo a Boscoreale ed un incontro nel pomeriggio sul tema “La neve: valanghe, ghiaccio, fenomeni naturali e sicurezza”, tenuto dall’istruttore di sci-alpinismo Elia Monica.

Per Info 0536 72134

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -