Ariana Bocchini riconfermata al vertice di RomagnaAcque

Ariana Bocchini riconfermata al vertice di RomagnaAcque

Ariana Bocchini riconfermata al vertice di RomagnaAcque

Si è svolta martedì mattina l'assemblea di bilancio di Romagna Acque-Società delle Fonti Spa. L'assemblea dei soci ha approvato il bilancio consuntivo 2009, relativo al primo anno di esercizio dopo la presa in carico del settore delle fonti locali. Il bilancio presenta un valore della produzione di 41.807.263 euro (+11.330.682 rispetto al 2008) e un utile di esercizio al netto delle imposte di 3.587.847 euro (+1.341.517 rispetto al 2008). Arianna Bocchini riconfermata presidente fino al 2013

 

L'utile a dividendo degli azionisti ammonta a 1.817.287,50 (lo scorso anno fu di 1.017.681), il che determina in 2,50 euro il valore di ogni azione (contro l'1,40 dello scorso esercizio).

Va aggiunto inoltre che, in un anno come il 2009 che non ha presentato particolari criticità dal punto di vista meteoclimatico, e grazie alla gestione diretta di tutte le fonti idropotabili del territorio romagnolo, la società ha erogato complessivamente circa 108,7 milioni di metri cubi d'acqua.

Anche per il corrente esercizio si confermano le prospettive di equilibrio di bilancio; e anche l'andamento della prima parte del 2010 - caratterizzato da precipitazioni abbondanti - permette di poter dare risposa senza problematiche particolari alla domanda idropotabile della stagione estiva appena iniziata.

L'assemblea ha poi approvato la riconferma per il prossimo triennio della presidente Ariana Bocchini e dell'attuale Consiglio di Amministrazione - ricandidati dal Coordinamento Soci per bocca del presidente, il sindaco di Rimini Alberto Ravaioli, che ne ha giudicato positivo l'operato nel triennio appena concluso. Il confermato consiglio è composto, oltre che dalla presidente Ariana Bocchini, da Tonino Bernabè, Carlo Pezzi, Valdes Onofri e Giovanni Paglia; nella prima riunione definirà le cariche al proprio interno.

Infine, è stata approvata una modifica al Fondo per lo sviluppo ecocompatibile dei Comuni montani, in base al quale la Società destina una quota delle sue entrate derivanti dalla vendita dell'acqua prodotta con l'invaso artificiale di Ridracoli ai Comuni montani di Santa Sofia, Premilcuore e Bagno di Romagna (ove sono ubicati gli impianti di derivazione, trattamento e stoccaggio delle risorse idriche dell'Acquedotto della Romagna) indirizzandola allo sviluppo di programmi ed iniziative di valorizzazione ambientale, crescita culturale ed equilibrato sviluppo economico e sociale. La quota, fino ad oggi ammontante al 3% delle entrate derivanti dalla vendita dell'acqua prodotta da Ridracoli, è stata portata al 4% a partire dall'esercizio 2010.

Commenti (16)

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    se il ministro Brunetta viene a leggere qui ahi ahi....:)

  • Avatar anonimo di mm77
    mm77

    Premesso che non conosco in alcun modo il sig. Turroni, trovo ridicolo deviare dal discorso che sta alla base. Perchè non è stato fatto un bando pubblico ? Noi cittadini attendiamo la risposta. Probabilmente chi attacca Turroni nel definirlo "trombato", alla stessa maniera che si fa per Angeli e Fabbri, lo fa in malafede perchè incapace di replicare oppure perchè è la stessa persona che quella "poltrona" la sta scaldando cercando di difenderla, sebbene non abbia il curriculum per ricoprire tale responsabilità. Inoltre vorrei ricordare, a chi ricorda a Turroni di essere stato eletto in un collegio a Carpi, che Carpi è in Emilia-Romagna, che piaccia o meno (io sono per la divisione) è ancora la stessa regione nella quale lui risiede. Che mi dice, chi gli rinfaccia questo, dell'elezione in parlamento della siciliana Finocchiaro in Emilia-Romagna a discapito della romagnola Liviana Zanetti ?

  • Avatar anonimo di red wolf
    red wolf

    Io ritengo la mancata nomina di sauro turroni la più grande botta di .............. che ci sia mai stata. Ho capito che ora che i verdi son scomparsi ha bisogno di un lavoro, ma il comune non è un agenzia di collocamento per se, che, tra parentesi, matura addirittura due pensioni........ lo sai che stare con i nipoti non è una brutta cosa? ( sempre se ne hai...)

  • Avatar anonimo di cage69
    cage69

    p.s. se è così condiviso il pensiero di Turroni come si spiega la figura ridicola del suo partito alle ultime elezioni? Ah...sono proprio curioso di conoscere la risposta!

  • Avatar anonimo di cage69
    cage69

    vorremmo sapere da Turroni quante pensioni prende e a quanto ammontano... se poi ci tiene a fare volontariato ci sono tante associazioni che possono aver bisogno di braccia per lavorare! Non sia timido!

  • Avatar anonimo di Effe
    Effe

    La prima dichiarazione di Turroni su qualcosa, ed è solo perchè non gli fanno l'elemosina di una poltrona.

  • Avatar anonimo di Davide3
    Davide3

    @passatore: acqua di fatto privatizzata?? ma di cosa stai parlando? L'acqua e l'acquedotto sono PUBBLICI, di proprietà del comune, stop. Ciò che è privata è la MANUTENZIONE, e questo è ciò che succede in tutti i comuni d'italia (sia di dx che sx) ed è bene che sia così in quanto fa diminuire i costi che altrimenti sarebbero alti. Oppure preferiresti il ritorno al vecchio sistema della manutenzione pubblica tipo i cantonieri con le strade ecc? guarda che questo è ciò che succedeva fino a 20 anni fa ed è ciò che ha fatto aumentare notevolmente le spese per l'amministrazione pubblica. Poi vi lamentate dell'alto costo della macchina pubblica... bah....

  • Avatar anonimo di Elena Zaccheroni
    Elena Zaccheroni

    Anch'io ritendo la mancata nomina di Sauro Turroni un'occasione mancata.

  • Avatar anonimo di AC
    AC

    Turroni ha ragione da vendere.

  • Avatar anonimo di germano pestelli
    germano pestelli

    Già in queste pagine presi posizione qualche giorno fa.Chi mi conosce sa che non ho mai nulla contro qualcuno ma cerco sempre di essere per qualcosa.Ma se il rinnovamento del PD passa attraverso le scelte fatte in questi giorni e attraverso le dichiarazioni di alcuni esponenti politici locali nonchè attraverso il palese discostamento da alcune istituzioni non chiaramente politicizzate allora cari signori è meglio ripensare a cosa vuol dire fare politica di servizio alla comunità.Penso che aver scelto Sauro Turroni o chi per lui ma con "quella "filosofia,senza avere personalmente nulla contro chi è stato eletto,sarebbe stato un segnale di vero innovamenti politico e prospettico.Un altra occasione mancata.A forza di mancare occasioni,cari signori miei,la maggioranza prende un'altra strada.

  • Avatar anonimo di Harry Potter
    Harry Potter

    Caro signor Turroni, ricordo male o lei diventò onorevole in un collegio sicuro della sinistra, carpi prov. di Modena. Non le pare intellettualmente onesto ricordarsi da dove si proviene e le poltrone occupate??? Cesena - Carpi distano 153Km

  • Avatar anonimo di Harry Potter
    Harry Potter

    caro signor Turroni, ricordo male o lei diventò onorevole in collegio sicuro della sinistra, Carpi provincia di Modena. Prima di parlare delle poltrone altrui ritengo intellettulamente onesto ricordarsi anche da dove si proviene. Citarlo le chiedo troppo...

  • Avatar anonimo di passatore
    passatore

    ...aggiungo... se la PRIVATIZZAZIONE la fanno gli altri... è un soppruso...se la fa il PD...la chiamano "VALORIZZAZIONE delle risorse idriche!"... ma è sempre PRIVATIZZARE LA GESTIONE DI UN BENE DI TUTTI!

  • Avatar anonimo di passatore
    passatore

    ...La solita gestione maf...sa della cosa pubblica... oltretutto... proprio il PD che a parole è contro la privatizzazione dell'acqua ..di fatto poi in Romagna è "PRIVATIZZATA"... come dire prima o poi la verità verrà a galla!..

  • Avatar anonimo di signorG
    signorG

    nonostante spesso non sia d'accordo con turroni, devo dire che questa volta su romagnacque merita un enorme plauso. un'onestà intellettuale che il pd, palesemente, dimostra solo a parole.

  • Avatar anonimo di sauroturroni
    sauroturroni

    come volevasi dimostrare : a cosa serve chiedere il voto ai cittadini su programmi che recitano : "La nomina dei rappresentanti comunali nelle società partecipate deve avvenire sulla base di bandi che selezionino i candidati sulla base di specifici profili di competenza. Limite dei due mandati ed eliminazione del cumulo degli incarichi sono i principi ai quali intendiamo rigorosamente attenerci". quando poi quando si tratta di poltrone si continua come prima ? Alla faccia di quelli dell'Italia dei Valori che continuano a tacere. Silenzio assordante . Ma non erano loro ad aver rivendicato pulizia, trasparenza, meritocrazia , ad affermare di aver dettato quel punto del programma riga per riga ? non fanno neppure i bandi.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -