Arresto cardiaco, morto l'ex ministro Padoa-Schioppa

Arresto cardiaco, morto l'ex ministro Padoa-Schioppa

Arresto cardiaco, morto l'ex ministro Padoa-Schioppa

ROMA - Si è spento improvvisamente sabato sera dopo un malore l'ex ministro dell'Economia del governo Prodi Tommaso Padoa-Schioppa. Aveva 70 anni. Verso le 21, mentre stava partecipando ad una cena organizzata a Palazzo Sacchetti, in via Giulia a Roma, dove aveva riunito un centinaio di amici, ha accusato un malore. "Scusate, non mi sento bene", sono state le poche parole del ministro prima di accasciarsi al suolo. Inutile la corsa all'ospedale Santo Spirito in Sassi.

 

Prodi si è detto "sconvolto e addolorato" per la morte di Padoa-Schioppa. L'ex premier, che sabato si trova a Bologna, è stato avvertito telefonicamente da uno degli invitati alla cena organizzata dall'ex ministro dell'Economia. Per Prodi, Padoa-Schioppa era"un amico", una delle persone a cui era "più legato". Il suo primo atto da ministro era stato il varo della Finanziaria 2007, una manovra giudicata indispensabile per rimettere in sesto le finanze pubbliche e da altri bollata come non necessaria.

 

Nato a Belluno il 23 luglio del 1940, Padoa-Schioppa dopo essersi laureatosi in economia alla Bocconi di Milano nel 1966, era approdato alla Banca d'Italia nel 1968. Tra il 1979 e il 1983 era stato direttore generale per l'Economia e la Finanza dell'Unione Europea e in seguito, tra il 1984 al 1997, vice direttore generale della Banca d'Italia. Quindi aveva ricoperto per un anno l'incarico di presidente della Consob.

 

Dal 1998 al 2006 era stato membro del comitato esecutivo della Banca centrale europea, all'interno della quale aveva sostenuto con convinzione la moneta unica. Dopo l'incarico al ministero del Tesoro, Padoa-Schioppa aveva assunto l'incarico di consigliere economico del primo ministro greco Giorgio Papandreu e solo pochi giorni fa fa era stato nominato nel Consiglio di amministrazione del gruppo Fiat.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -