Arriva un oppioide per il parto indolore

Arriva un oppioide per il parto indolore

Arriva un oppioide per il parto indolore

Arriva l'alternativa all'epidurale per il parto indolore: un oppioide di sintesi che si somministra alla mamma per via endovenosa. Per chi non può o non vuole sottoporsi all'anestesia epidurale l'alternativa è stata sperimentata all'ospedale Careggi di Firenze. Si tratta di un metodo "già ampiamente studiato fin dagli anni '90 nel Regno Unito", spiega Anna Maria Melani, responsabile del Reparto di anestesia del Dipartimento materno-infantile del Careggi.

 

Con questo metodo sono già state già trattate oltre mille pazienti dal 2006. La prima paziente è stata proprio la figlia della dottoressa Melani, che nel 2005 ha testato il remifentanil.

 

"E' stato un volo sicuro perchè questo oppioide era già stato sperimentato e si sapeva già molto sui suoi meccanismi di azione. Si tratta di un prodotto che agisce rapidamente e altrettanto velocemente viene eliminato dall'organismo", ha spiegato la Melani.

 

 

 

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -