Arti elettroniche, a Bologna la nona edizione di Netmage

Arti elettroniche, a Bologna la nona edizione di Netmage

La nona edizione di Netmage festival si terrà a Bologna dal 22 al 24 gennaio 2009, in concomitanza con Arte Fiera. Appuntamento internazionale a cura di Xing dedicato alle arti elettroniche, Netmage presenterà un programma multidisciplinare che intercetta l'imprevedibile scenario della ricerca audiovisuale contemporanea.
 
Sede del festival saranno gli spazi di Palazzo Re Enzo che ospiteranno live-cinema, concerti, azioni performative, ambienti, installazioni sonore e visive.
 
Il festival è stato presentato questa mattina nella sede della Regione Emilia-Romagna, presenti gli assessori alla Cultura regionale Alberto Ronchi e comunale Angelo Guglielmi, oltre i direttori artistici Daniele Gasparinetti e Silvia Fanti di Xing. Ronchi ha sottolineato l'importanza di Netmage nel panorama culturale contemporaneo, annunciando che un riconoscimento al lavoro di Xing viene dato con una convenzione siglata nell'ambito della Legge regionale 13 sullo spettacolo, in base a cui Xing svolgerà funzioni di coordinamento anche rispetto ad altre analoghe realtà regionali. Oltre a ciò, ha anticipato Ronchi, Netmage continuerà ad essere sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna pur in una complessiva generale difficoltà economica che rischia di penalizzare in primo luogo le produzioni artistiche contemporanee.

 

Il bando internazionale, strumento di indagine e selezione, ha visto la candidatura di oltre 180 progetti provenienti da tutto il mondo. Tra questi sono stati scelti 3 autori (Pierre Bastien, Pascal Battus, Kamel Maad) privilegiando le ricerche che più problematizzano la complessa relazione suono-immagine ed esplorando i mondi di musicisti e compositori contemporanei di ascendenza concreta.
 
Il programma della sala principale del festival - il Live Media Floor - costituisce un world-scape visivo ed emozionale che attraversa i territori dell'immagine-movimento e gli immaginari contemporanei: in bilico fra orizzonti post-cinematografici e mondi sci-fiction (il film The distance to the sun di Andrea Dojmi/Flushing Device); esplorazioni ossessive dei ritmi di paesaggio urbano (Stefan Nemeth/Lotte Schreiber); re-enactment della cinematografia sperimentale d'avanguardia a confronto con sonorità impro-psycho-noise (Le Vampire de la Cinémathèque di Roland Lethem  accompagnato dal live dei The Skaters). Un affondo tra i più inquieti produttori di estetiche di confine (per forza performativa e per potenziale sonoro) è costituito dalla presenza, tra gli altri, di Mudboy, Growing, Black Dice e Pete Swanson/John Wiese, i cui live sono accompagnati dagli interventi video di artisti visivi riconosciuti - parte delle formazioni stesse, fra cui Mudboy, Joe De Nardo, Bjorn Copeland e Liz Harris - che rappresentano per lo più l'emergenza di un nuovo assemblagismo regressivo. A contrappunto, e per stimolare crash estetici, figurano gli eventi dedicati alla scena giapponese sperimentale elettronica: ATAK Night con Keiichiro Shibuya e Evala, e il raffinato solo noise di Keiji Haino.
 
Nella seconda sala ritorna Mangrovia, la sezione dedicata agli esiti più estremi ed eterocliti della sperimentazione elettronica, inaugurata con successo nell'edizione 2008. Mangrovia è un 'mondo-pianta-giardino' composto da eventi che abitano un ambiente dedicato ad un ascolto ora contemplativo ora tempestoso, dove, come in un ecosistema ricco e composito, le diversità di generazioni, di provenienze (musicisti, artisti e performer) e di ambiti (musica elettronica, elettroacustica, sound art e arti visive) si aprono a collaborazioni temporanee. Per Netmage 09
 
Coreografia perpetua di caos, possibilità e profezie, sono previsti, tra gli altri, i live di Sunburned Hand of the Man, Emeralds, Thomas Ankersmit/Valerio Tricoli, Mattin/"     " [sic] Goldie, Pete Swanson/John Wiese/Liz Harris.The Infinite Pleasures of the Great Unknown, nuova creazione dei londinesi Bock & Vincenzi, occupa per tutto l'arco del festival la terza sala di Palazzo Re Enzo dedicata alle Performing Arts. Ispirato al Dr Mabuse di Fritz Lang, con il pretesto di una narrazione culto, lo spettacolo esplora la relazione tra il linguaggio del movimento e il mistero dell'immagine, immersi nei soundscapes di Luke Stoneham.
 
Infine il Megascope di Virgilio Villoresi ospita la terza tappa di Eclissi, spettacolo ottico di oggetti mossi in tempo reale mediante il processo della camera oscura, con musiche dal vivo di Dominique Vaccaro. Un racconto visivo vicino al cinema d'animazione mitteleuropeo e alle atmosfere magiche delle prime sperimentazioni sui media ottici.
  
Meta-impaginazione delle atmosfere di Netmage 09 è Oblivia, ultima fase del progetto Village Oblivia di Invernomuto: un insediamento nomade diffuso nei diversi spazi che rievoca echi neo-medievali tra giochi di ruolo (Seconda Fondazione), Black Metal, British Psychedelic Folk e il contributo di altri ospiti del festival.
 
L'immagine coordinata di Netmage 09 è stata affidata anche quest'anno a un'artista italiana emergente: Camilla Candida Donzella (dopo Canedicoda 2008, Invernomuto e Moira Ricci 2007, Andrea Dojmi 2006, Simone Tosca 2005, Otolab 2004, Qubogas 2003, Loew 2002).
 
Netmage 09: Pete Swanson/John Wiese/Liz Harris (USA), Pierre Bastien (F), ATAK NIGHT: Keiichiro Shibuya (JP), Evala (JP), Growing (USA), Keiji Haino (JP), Invernomuto (I), Sunburned  Hand of the Man (USA), Emeralds (USA), Nemeth/Lotte Schreiber (A), Andrea Dojmi/Flushing Device (I), MudboyBlack Dice (USA), The Skaters/Roland Lethem (USA/B), Pascal Battus/Kamel Maad (F), Mattin/"    " [sic] Goldie (Basque Country/UK), Thomas Ankersmit/Valerio Tricoli (NL/I), Virgilio Villoresi/Dominique Vaccaro/Angstarbeiter (I), Camilla Candida Donzella (I), Bock & Vincenzi (UK).
 
(USA), Netmage è ideato e realizzato da XING, network nazionale che progetta, organizza e sostiene eventi, produzioni e pubblicazioni contraddistinti da uno sguardo interdisciplinare intorno ai temi della cultura contemporanea, con una particolare attenzione alle tendenze generazionali legate ai nuovi linguaggi.
Direzione artistica: Daniele Gasparinetti, Andrea Lissoni. Sezione Performing Arts: Silvia Fanti. Bando International Live Media Floor: Lino Greco, Riccardo Benassi.
 
Netmage 09 è realizzato con il sostegno di: Regione Emilia-Romagna, POGAS Politiche Giovanili e Attività Sportive, Comune di Bologna, Fondazione  Claudio Buziol,  British Council London, Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi Roma. In collaborazione con: Transmediale Club Berlino, No Fun festival New York. In occasione di: ArteFiera. Media partners: Mousse, Edizioni Zero, Blow Up, Nero, Mouvement, Alias, Il Manifesto, Città del Capo-Radio Metropolitana, Mel Bookstore.

Netmage 09
sede festival:
Palazzo Re Enzo - Piazza Nettuno  Bologna
sede organizzativa:
Xing - Via Ca' Selvatica 4/d   Bologna
info: tel 051.331099 info@xing.it
ufficio stampa:  tel 051.331099  pressoff@xing.it    
www.netmage.it   www.xing.it

  
PROGRAMMA

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giovedi 22 Gennaio

Mesmerizing Show (Performing Arts)
h 20.00
Bock & Vincenzi (UK) The Infinite Pleasures of the Great Unknown
 
Megascope
h 21.00 + h 23.00
Virgilio Villoresi/Dominique Vaccaro/Angstarbeiter (I) Eclissi
 
Mangrovia
h 22.30
Camilla Candida Donzella (I)
Pete Swanson/John Wiese/Liz Harris  (USA)
Emeralds (USA)
Keiji Haino (JP)
 

Venerdi 23 Gennaio

Mesmerizing Show (Performing Arts)
h 20.00
Bock & Vincenzi (UK) The Infinite Pleasures of the Great Unknown

Megascope
h 21.00 + h 23.00
Virgilio Villoresi/Dominique Vaccaro/Angstarbeiter (I) Eclissi

Live Media Floor
h 22.30 pm
Pierre Bastien (F) Kinetic Syncopators
The Skaters (USA) play Le Vampire de la Cinémathèque by Roland Lethem (B)
Growing (USA)
ATAK NIGHT: Keiichiro Shibuya (JP), Evala (JP)
 
Mangrovia
h 24.00
Village Oblivia
Invernomuto (I) with Sunburned Hand of the Man (USA)


Sabato 24 Gennaio

Mesmerizing Show (Performing Arts)
h 21.00
Bock & Vincenzi (UK) The Infinite Pleasures of the Great Unknown

Megascope
h 21.00 + h 23.00
Virgilio Villoresi/Dominique Vaccaro/Angstarbeiter (I) Eclissi

Live Media Floor
h 22.00
Németh (A) plays I.E., Domino by Lotte Schreiber (A)
Andrea Dojmi/Flushing Device (I) The Distance to the Sun
Mudboy (USA)
Black Dice (USA)
 
Mangrovia
h 24.00
Camilla Candida Donzella (I)
Pascal Battus/Kamel Maad (F) Eyear
Mattin/"    " [sic] Goldie (Basque Country/UK) Deflag Haemorrhage/Haien Kontra
Thomas Ankersmit/Valerio Tricoli (NL/I)
AAVV jam session (Mangrovia/Live Media Floor all guests plug-in)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -