Ascoli, 16enne ubriacata e violentata. La madre sente tutto al cellulare

Ascoli, 16enne ubriacata e violentata. La madre sente tutto al cellulare

ASCOLI PICENO - E' stata prima fatta ubriacare e poi l'hanno costretta ad atti sessuali. Vittima dell'episodio, avvenuto nel centro storico di Ascoli Piceno, una ragazzina di 16 anni. I responsabili, due 18enni, sono stati arrestati. L'appartamento dove la sedicenne sarebbe stata stuprata era finito lo scorso settembre nel mirino degli agenti della Squadra Mobile nell'ambito di un'operazione antidroga che portò all'arresto di 13 persone.

 

Uno dei due arrestati all'epoca dei fatti venne indagato per soggiogato e iniziato al consumo di cocaina un ragazzo ascolano. Secondo gli inquirenti su Facebook i due arrestati facevano le loro "conquiste". Quindi all'interno dell'abitazione si svolgevano veri e propri festini a base di sesso, alcol, droga e violenza.

 

L'ultimo caso della 16enne è inquietante. Mentre la giovane veniva costretta a subire atti sessuali, la madre, che l'aveva chiamata al telefonino non vedendola rientrare a casa, aveva ascoltato impotente quello che stava accadendo.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -