Atene, guerriglia urbana nel giorno del funerale di Alexis

Atene, guerriglia urbana nel giorno del funerale di Alexis

Atene, guerriglia urbana nel giorno del funerale di Alexis

Ancora disordini in Grecia, dove da giorni va in scena una guerriglia urbana tra manifestanti e forze di polizia, culminata con l'uccisione del 15enne Alexis Grigorioupoulos. Nel giorno dei funerali del ragazzo, continuano gli scontri: la polizia, in tenuta antisommossa, ha fronteggiato poco prima dei funerali del ragazzo il corteo degli studenti, che si erano raggruppati davanti alla sede del parlamento. Disordini anche a Salonicco, Patrasso, Ioannina, Hania e a Creta.

 

Non è bastato per placare gli animini l'arresto dell'agente che ha sparato alla vittima e di un suo collega, accusati rispettivamente di omicidio volontario e complicità in omicidio. Non sono bastate neppure le parole pronunciate dal premier greco Costas Karamanlis ai familiari di Alexis: "Daremo prova di massima severità nei confronti dei responsabili".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Subito l'opposizione entra in campo per chiedere che la manifestazioni di questi giorni servano da preteseto per indire nuove elezioni e procedere al cambio della guida politica del paese. Il socialista George Papandreou, leader dell'opposizione, ha fatto notare che "il popolo ha perso la fiducia nel governo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -